"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Mare | kids | Finale Ligure

Quando mi chiedono consiglio su dove trascorrere un fine settimana al mare il mio primo pensiero è per la Liguria, che da ponente a levante offre un mare splendido, spiagge per tutti i gusti, paesaggi mozzafiato, paesini caratteristici e la deliziosa focaccia. Dopo aver girato questa regione cosi caratteristica abbiamo optato per una località non troppo distante da Milano, facilmente raggiungibile anche in treno e in grado di offrire relax, svago, sport e cultura per tutta la famiglia.

Finale Ligure si estende su un territorio con molte sfaccettature, ha spiagge abbastanza ampie, spesso sabbiose e un mare limpido che da molti anni si guadagna la bandiera blu. Le spiagge libere in centro città sono tre, non molto grandi ma tutte con doccia e servizi, se decidete di camminare un po’ più a lungo e seguire la passeggiata verso il porto troverete spiagge libere più belle ed ampie ma solo con la doccia.

Se invece volete optare per una spiaggia attrezzata i bagni Ondina sono quelli a nostro avviso più adatti per le famiglie, specialmente se con bimbi piccoli. Si trovano di fronte alla piazza principale e offrono una bella area giochi per i bambini, un’ ampia piscina con scivolo, ping -pong, fasciatoio, docce calde gratuite, due bar e permettono l’accesso ai cani.

Se la vita da mare vi annoia in fretta vi consigliamo di visitare Le Manie, l’altopiano che si estende tra Finale ligure e Spotorno, ricco di sentieri, prati e grotte abitate durante la preistoria. Si può raggiungere e attraversare l’altopiano in auto, a piedi oppure in Mountain bike e seguire i diversi percorsi, che regalano vedute mozzafiato del territorio circostante, ed infine concedersi una pausa in uno dei ristoranti tipici che incontrerete lungo la via principale.

Merita una o più visite lo splendido borgo medievale, Finalborgo è tra i “Borghi più belli d’Italia” e appena ci avviciniamo capiamo subito il motivo. Capitale del Marchesato di Finale, circondato da un fossato naturale, sia l’esterno che l’interno sono splendidamente conservati ma sopratutto mantenuti vivi da un ricco programma di eventi e dagli abitanti di questo piccolo gioiello. Il borgo è raggiungibile a piedi dal centro di Finale, consigliato come meta per una passeggiata serale, una volta varcata la porta principale potrete ammirare la splendida Basilica collegiata di San Biagio, sbirciare i negozi, prendere un ottimo gelato nella piazza principale e ammirare il minuscolo Teatro Aycardi, appena restaurato. Proseguendo nel giro tra le strette vie raggiungete i chiostri del Complesso monumentale di Santa Caterina, dove spesso si tengono eventi e spettacoli. Prima di abbandonare questo luogo magico alzate lo sguardo, vedrete l’imponente Castel San Giovanni illuminato. Colpisce il contrasto tra l’antichità del borgo e la modernità di molti negozi che vi sono dentro, Finalborgo negli ultimi anni è diventato il luogo prediletto per il turismo sportivo (ciclismo e arrampicata) che è in continua crescita e lo rende un luogo vivo tutto l’anno.

Se vi spaventano le lunghe code che spesso si formano lungo l’autostrada nel fine settimana il treno può essere la soluzione più rapida per arrivare a Finale ligure, la stazione si trova in centro e potrete muovervi tranquillamente a piedi. La gamma di offerte per soggiornare due o più giorni è veramente ampia, ma vi consigliamo di muovervi per tempo per evitare prezzi esorbitanti o sistemazioni che vi obblighino a spostarvi in macchina (un vero problema nei mesi estivi).

Quindi potrete passeggiare, visitare, fare sport, rilassarvi ed infine mangiare la focaccia, noi vi consigliamo i nostri posti preferiti: Da U Cicci a Finalpia per la focaccia di Recco e il Panificio Rotondo in centro città per quella classica in tutte le sue variazioni.

http://www.comunefinaleligure.it




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


9 thoughts on “Mare | kids | Finale Ligure

  1. Ale

    ?????? Perchè non un articolo sulla Romagna ????? E il lago di Garda?
    Oh, il blog è vostro… ma credo che da frequente lettore sia giusto far notare che questa deriva off topic è poco comprensibile.

    1. francesco

      quanto hai incassato per scrivere tutte ste puttanate?ti ha pagato sindaco chi altro?meno male che la gente vede da sola che schifo sia finale Ligure.. infatti stagione turistica flop completo…unica cosa che aumenta ogni estate sono i delinquenti che arrivano ogni mattina e si impadroniscono di spiagge e passeggiata posteggi di supermercati e vicoli a svolgere le loro attività illegali…poverini…arrivano dalla guerra…ma guardati un film invece di scrivere ste cazzare…

    2. Anonimo

      Più che altro andare a Finale Ligure (o in qualsiasi altro posto della Liguria) in estate col treno, con i bambini e magari nel week end, non è esperienza gratificante per via della ressa e sovraffollamento.

      Personalmente terrei la rubrica bambini (“kids” mi fa accaponare la pelle, scusate) focalizzata su Milano e dintorni. O comunque su località un po’ meno ovvie e conosciute. Sarebbe più in linea con il taglio editoriale del sito, che fa sempre scoprire cose sempre nuove a pochi metri da casa.
      Opinione personale.

  2. Daniela

    Tutta questa aggressività è incomprensibile. Finale Ligure e’ una località molto gradevole, adatta ai bambini e molto vicina a Milano. Non si può dire?

    1. Ale

      L’aggressività è frutto del clima del paese… ormai tutto va discusso con attacchi e insulti.
      Probabilmente il secondo post lo ha scritto uno dei paesi vicini, o un politicante in fase propagandistica.
      Non discuto che Finale sia un luogo piacevole, soprattutto se lo scrivono quelli di UF, però in un blog su Milano, parlare di cittadine fuori regione mi sembra azzardato.

      1. Anonimo

        L’aggressività su blog e social è un fenomeno globale purtroppo.
        Da noi è poi amplificata e pervasiva in tutto il paese anche al di fuori dei social e del web, ma soprattutto per la debolezza e miseria dei nostri giornali e televisioni (vuoi mettere il TG1 con le news at 6 della BBC? O Repubblica con Le Monde o il NYT? 🙂 )

        Comunque, al di la di considerazioni pseudo-sociologiche da cazzeggio estivo, ho letto articoli di UF molto più interessanti di questo. Amen, mica ogni articolo può essere da 10 e lode. Specie in Agosto.

  3. Paolo

    Sinceramente non mi sembra che l’articolo abbia detto cose non vere sulla città e sul borgo. Io sono di Torino e capita che si vada in Liguria e anche da Torino la cittadina è comoda sia in auto che in treno. Certo d’estate in treno è una esperienza….. Treni troppo pieni e si rischia di essere ammassati e di fare il viaggio in piedi.
    Le spiagge sono ampie e comode il centro e fronte lungomare e quest’anno per la prima volta ho fatto una passeggiata a finalborgo e devo dire che mi ci ritrovo abbastanza carino ben tenuto con un sacco di locali…

  4. lisander

    personalmente preferisco Varigotti, frazione di Finale Ligure, piu’ piccola e discreta, meno affollata e cementificata con un piccolo ma significativo nucleo storico molto raffinato e spiagge e mare spettacolari per lo standard ligure; non ritengo inutile qs. articolo, anzi un suggerimento per un w.e. è sempre utile, pero’,come ha segnalato un altro blogger sarebbe piu’ utile circoscrivere l’area geografica piu’ vicina a Milano o al massimo in Lombardia; se posso dare un suggerimento a est di Milano adiacente al lago e all’omonimo quartiere residenziale Malaspina (nei pressi dell’idroscalo) vi è un bellissimo parco dove andare in bici con i bambini su piste ciclabili e sterrati di modesta entità in tutta sicurezza in una zona semiboscosa e con ampi prati dove giocare; in piu’ vi è una piccola area ristoro molto gradevole; se poi si è curiosi si puo’ percorrere sempre in bici il bosco del carengione e da li andare al castello di Peschiera Borromeo attraverso i campi; insomma un’ atmosfera bucolica a due passi da Milano, e non poco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.