"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Garibaldi – Aiuole ancora nella sciatteria

Lo sappiamo, a volte siamo un po’ ripetitivi, ma ogni volta, vedere lo stato in cui versano le aiuole e le alberature di Corso Garibaldi, ci viene un travaso di bile. Pensando a quanto basterebbe poco per non casere nella solita sciatteria.

Aiuole abbandonate in questa situazione da anni, realizzate rasoterra e calpestate da chiunque, tanto che erba e cespugli non riescono a crescere.

Per non parlare dei soliti motorini parcheggiati sui marciapiedi e che impediscono il passaggio dei pedoni, come si vede dalla foto seguente.

Anche i fori per le piante, protetti dalla griglia, alcuni, nudi gli altri, avrebbero bisogno di un filo di manutenzione, cosa che non avviene da anni.

In tutto questa scarsa manutenzione, da qualche settimana sono in corso, davanti al civico 9, i lavori per creare una piccola aiuola dove non c’era. Qui sono stati creati dei cordoli per contenere la terra, con ogni probabilità sarà piantato anche un’alberello




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


16 thoughts on “Milano | Porta Garibaldi – Aiuole ancora nella sciatteria

  1. Anonimo

    Le aiuole di Milano devono essere recintate. Dove lo fanno l’erba cresce e non viene abusato come parcheggio selvaggio.

  2. Emanuele

    I parcheggi per moto e motorini, all’interno dell’area C devono essere regolamentati:

    – Aree predisposte per i soli motocicli
    – Tutti a pagamento
    – Multa e rimozione forzata per chi sgarra
    – Extra multe aggiuntive per chi parcheggia a danno di verde, accessi e passaggi (anche pedonali)

    Scontato dire che lo stesso trattamento deve essere riservato anche a tutte le autovetture…

      1. Emanuele

        Non capisco perché dovrebbero essere gratuiti, occupano uno spazio pubblico (come le auto) pertanto è corretto che venga corrisposto un pagamento. Magari con un costo inferiore rispetto un’auto (ipotizzo un 50% del costo). Spiegami invece la tua teoria, perché pensi sia una sciocchezza?

        1. Lorenzo Lamas

          Concordo con Emanuele,
          E poi se per l’anonimo è un problema di non voler cacciare il grano potrebbe pagare la sosta e risparmiare sul carburante munendosi di tubo e ciulando la miscela ad altri. Il conto torna a pari così.

        2. Anonimo

          Sarà già un passo avanti quando si inizierà a sanzionare sul serio il parcheggio abusivo di moto, motorini e scooter sui marciapiedi.

          A quel punto pagare per occupare suolo pubblico sembrerà l’opzione migliore (a trovarlo). Ci arriveremo.

  3. Anonimo

    Ma il comune ha mai fatto un calcolo di quanto costa la mancata manutenzione ? Non fare manutenzione porta al degrado di aiuole che poi regolarmente il comune stesso è costretto a fare ex- novo nel giro di pochi anni.

    Quindi la domanda è: Costa di più fare una manutenzione seria e regolare o costa di più rifare tutto il lavoro ogni 2 -3 anni ?

    Io pendo pendo per la seconda.

  4. Yoghi

    Al comune rende molto di più affittare il suolo intorno alle aiuole X manifestazioni (nuove auto,telefonia ed altro jcon mini container piazzati lì con alta frequenza.
    Il municipio 1 che dice,che fa ?
    Occorre attivarsi!

  5. Lorenzo Lamas

    Ma se le multe alle auto in sosta selvaggia sono rare cosa dire di quelle agli scooteroni o motorini? Inesistenti.
    Troppa tolleranza per le macchine sui marciapiedi ma per i motorini è anche peggio: sembrano veramente invisibili.
    Forse che fossero dei benefattori perché occupano meno spazio di una macchina? Il ragionamento potrebbe non fare una grinza: per eguagliare lo schifo di una macchina sul marciapiede ci vogliono 4 motorini.
    Quindi, ogni motorino singolarmente considerato, non crea nessun problema per la sosta selvaggia, anzi decongestiona il traffico.

    1. Anonimo

      In una foto qui sopra pero’ vedo anche una ecosostenibile bicicletta legata ad un albero sopra un’aiuola spelacchiata da un civilissimo ciclista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.