"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Sella Nuova – SeiMilano: Mario Cuccinella firma le residenze

Svelati i render (suggestioni) delle prime 524 residenze di SeiMilano, il progetto di rigenerazione urbana di Borio Mangiarotti Spa e il fondo statunitense Värde: un innovativo quartiere polifunzionale integrato in un parco, che sorgerà su una superficie di oltre 300.000 mq, fra Via Calchi Taeggi e Via Bisceglie, nelle immediate vicinanze della fermata della metro Bisceglie a Sella Nuova.

Il masterplan, affidato allo Studio Mario Cucinella Architects (MCA), prevede 100.000 mq di residenze, 30mila mq di uffici e 10mila mq di funzioni commerciali. Una “città giardino” immersa in un nuovo grande parco urbano di oltre 16 ettari progettato dallo Studio Michel Desvigne Paysagiste (MDP).

Il primo lotto di 524 abitazioni, suddivise in libere e convenzionate, sarà organizzato lungo l’asse Nord-Sud. Saranno tre le differenti tipologie di edificio presenti:

• a logge a disegnare un’elegante griglia a scacchiera di finestrature e tamponature
• a terrazzi con facciate movimentate da ampi balconi sfalsati da piano a piano, per favorire luminosità naturale e vista sul parco
• a serre con spazi aggettanti vetrati, per favorire l’ingresso della luce e la vivibilità in ogni stagione

Tutti gli edifici saranno caratterizzati da facciate scomposte, pensate per evitare unità abitative eccessivamente compatte e omogenee, e favorire così la permeabilità con il verde del grande parco pubblico ed il contesto urbano.

I palazzi più alti saranno collocati sul fronte che guarda alla Città e le abitazioni partiranno dal secondo piano, al piano terreno verso il boulevard saranno presenti le hall di ingresso e delle attività commerciali, mentre al piano primo troveranno spazio le aree comuni condominiali, alcune di queste ospiteranno diversi servizi per i nuovi abitanti: area living e cucina sociale, sala polivalente per feste, spazio di coworking, palestra, area gioco bimbi, area smart delivery lockers, biblioteca degli oggetti e laboratorio di riparazione e riuso. Le residenze verso il parco poseranno a terra generando una sequenza di giardini privati, mentre, all’interno del parco, si troveranno orti pedagogici, percorsi per lo sport, aree gioco, aree cani attrezzate e molto altro ancora.

Un aspetto caratterizzante di SeiMilano sarà l’attenzione all’impatto ambientale e l’elevato standard tecnologico:
al fine di ridurre al minimo le emissioni di Co2 verrà adottato un sistema di teleriscaldamento e teleraffrescamento così da rendere gli edifici Nzeb (Near Zero Energy Building)
gli appartamenti saranno vere e proprie smart home, ambienti completamente connessi con sistemi di domotica gestibili anche da remoto tramite app

L’obiettivo dell’intervento è quello di trasformare l’area in un nuovo luogo da vivere, unico e innovativo, integrato con il suo contesto ed in grado di favorire la nascita di una comunità contemporanea di persone: un nuovo quartiere mixed use (residenziale, commerciale e direzionale) inserito in un ampio parco attrezzato, sicuro, vivo 24 ore su 24, con una propria identità, in grado di sviluppare un senso di appartenenza.

Qui di seguito il cantiere come si presentava un mese fa circa.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Sella Nuova – SeiMilano: Mario Cuccinella firma le residenze

  1. Adriano

    Mi sembra un ottimo intervento, finalmente i condomini sono inseriti in un contesto e non messi negli angoli filo strada come volevano fare in forze armate.
    Secondo me tutte le nuove costruzioni devono dare respiro alla strada ci vorrebbe sempre un cortile a verde davanti in modo che i nuovi inquilini non abitino sulla strada e vivano in un cotesto più sereno anche in città

    1. fake adriano

      Grande Adriano!
      e naturalmente dai per scontati – al posto dei giardini – almeno due posti auto per abitante (bambini, ultranovantenni e animali domestici inclusi)!

  2. Anonimo

    Io avrei messo però qualche termine inglese in più. Il 30% di parole in italiano mi sembra troppo.
    Mettiamo a few termini in English anche se fuori context e sembriamo tutti più smart!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.