"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Fiera – Ciclabile Monte Rosa-Buonarroti: lavori ancora fermi!

A novembre si era venuto a sapere, dopo mesi di fermo, che i lavori per realizzare la pista ciclabile in via Monte Rosa tra piazza Conciliazione e piazza Amendola si erano fermati per un contenzioso tra il Comune e l’impresa che ha l’affidamento dei lavori. L’assessore Marco Granelli aveva annunciato che il Comune si sarebbe messo al lavoro per trovare un accordo transattivo entro dicembre e che doveva permettere la ripresa dei lavori quanto prima e di concluderli entro la fine dell’estate 2020. 

Noi siamo ripassati in questi giorni, e come si vede, non vi è ancora traccia di nuovi interventi. Anzi, i passanti sono ancora costretti a gimcane tra cesate, paletti e transenne su terreni fangosi.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Fiera – Ciclabile Monte Rosa-Buonarroti: lavori ancora fermi!

  1. Anonimo

    Granelli, Maran, Sala.. la situazione delle piste ciclabili in città è terribile. Non solo non sono finite, spesso sono realizzate male, con mille tombini (perché???) ma ora le poche che abbiamo iniziano a sentire il peso degli anni, Martesana, Gioia, via Corelli, via Olona, viale Turchia.. avete presente in che situazione stanno? Buche, avvallamenti, asfalto ammalorato, radici degli alberi che creano intralci pericolosi..
    urge un piano d’emergenza per sistemare tutte le ciclabili cittadine, non esistono solo le buche sulle strade.

  2. Michele

    Confermo, a nessuno di questa amministrazione interessa nulla della ciclabilità. “Devono” fare qualche minimo intervento, possibilmente fatto male e costoso, per poter dire che stanno ampliando le ciclabili di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.