"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Navigli – Cantieri un zona: aggiornamento fine gennaio 2020

Un piccolo giro di aggiornamento fotografico dai cantieri in zona Navigli.

Iniziamo con l’intervento del complesso residenziale di Ripa di Porta Ticinese 87. Dove si trovava un vecchio magazzino e deposito di materiali edili e logistico, ora convertito in residenziale come avevamo visto in un articolo dedicato. Qui le due palazzine vecchie sono state completate e recuperate, mentre proseguono i lavori per le nuove costruzioni, che come si vede, saranno rivestite in mattoncini in cotto.

Non lontano c’è invece il cantiere in fermento di via Argelati 37-39 dove sono in costruzione due palazzine parallele, un complesso residenziale completo di giardino per la Cooperativa CCL Cerchicasa su progetto degli architetti Luca Mangoni e Vincenzo Gaglio, mentre per la parte progettuale che collegherà i due parchi (Baden-Powell e Segantini) l’intervento è stato progettato dallo Studio Architettura Corsi.

Ultimo cantiere della zona, lo troviamo nel lotto tra via Autari e via Lombardni 15. Per ora sono in corso delle bonifiche, ma al momento non siamo riusciti ancora a scoprire altro.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Navigli – Cantieri un zona: aggiornamento fine gennaio 2020

  1. lisander

    Cari Amici di UF, apprezzo molto questo blog sempre molto aggiornato e approfondito, ma gradirei che vi occupaste di piu’ della zona est di Milano, vedi: Vittoria-Forlanini; P.ta Venezia; Città Studi Lambrate; P.ta Monforte ecc. poiché come anche voi potete constatare gli articoli che trattano queste zone sono assai rari; rilevo che la vs. attenzione è concentrata soprattutto verso la zona centro-occidentale della città (forse in questi anni piu’ attrattiva in termini di cantieri e urbanistica), ma non dimentichiamo che la città storica e forse quella piu’ vissuta è quella centro-orientale.
    Spero vogliate ascoltare questo suggerimento
    grazie

  2. Anonimo

    In pratica il Comune ha finito di ristrutturare le sue palazzine prima dell’impresa che costruisce le case di fianco??

    Mi sembra miracoloso, di solito i lavori del Comune finiscono 5 anni dopo…. 🙂
    Adesso che ci fanno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.