"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Romana – Sopralzo quasi decente: corso Lodi 17

A Porta Romana, in Corso Lodi 17, una deliziosa palazzina di due livelli (piano rialzato e primo piano), in stile eclettico in un ibrido neo-barocco e Liberty del primo Novecento, è stata recentemente interessata da un intervento di addizione per un nuovo livello abitativo, un sopralzo.

Dobbiamo dire che l’intervento non è poi male, ha salvaguardato l’aspetto originario dell’edificio aggiungendo un piano con discrezione.

Però volevamo dire comunque una cosa, se proprio si deve salvaguardare lo stile dell’edificio, perché la nuova gronda non è stata distaccata dalla finestra con un cornicione? Perché in pratica la gronda si appoggia direttamente sulla finestra, dando l’impressione che l’ultimo piano sia stato schiacciato o tagliato di netto.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Porta Romana – Sopralzo quasi decente: corso Lodi 17

  1. Anonimo

    Il problema strutturale è strettamente connesso alla normativa. Essa impone in caso di sopralzo la verifica della resistenza delle fondazioni con alcune formule. Raddoppiare l’altezza significa raddoppiare il carico gravante alla base e la normativa te lo impedisce.

      1. wf

        Appunto…
        Se guardi il prima e il dopo non capisco come mai il soffito del “prima” combacia con la base della fiestra del “dopo”…

        A meno che non hanno abbassato tutte le solette e tutti i soffitti del 1° piano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.