"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Scala – La riqualificazione di via Andegari

Via Andegari (zona Scala) è stata riqualificata in queste settimane con una nuova pavimentazione in masselli in pietra grazie al finanziamento del complesso alberghiero del Mandarin Oriental, Milan. La via collega via Romagnosi nel punto dove si trova la bella Fontana dei Tritoni, con via Manzoni.

Ci siamo però chiesti se l’area antistante la fontana verrà sistemata e se moto e motorini saranno spostati in un altro posto, liberando il monumento da questo orrendo scempio legalizzato dallo stesso Comune.

Noi qualche anno fa avevamo provato ad immaginarlo in questo modo, con. dei blocchi di pietra che impediscano il parcheggio e magari diventino anche luogo dove sedersi per una piccola pausa davanti a questa bella fontana del 1928.

Qui di seguito la via Andegari in un’immagine da Street View di Google dello scorso anno.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Zona Scala – La riqualificazione di via Andegari

  1. Anonimo

    Generalmente sono tollerante, la street art sui muri vuoti e insulsi o sui piloni dei viadotti mi piace, ma quando vedo una tag su un monumento, non so a voi, ma a me viene voglia di appenderli per i cabasisi.

  2. Ale

    Il parcheggio delle auto a ridosso degli edifici viene lasciato?
    Se tolgono anche la sosta, è davvero un bell’intervento.

  3. Marco

    É incredibile come il paesaggio si nobiliti utilizzando materiali diversi dal catrame per le strade e per l’arredo urbano

  4. Anonimo

    Ottimo intervento! I materiali naturali come la pietra e il granito invecchiano bene, anche se vengono imbrattati da incivili. Restituiscono nel quotidiano la storia e il lungo vissuto della città.

  5. _

    La foto del “prima” è piena di scooter (e anche di auto).

    Le auto andranno nei garage (spero) e gli scooter quando finisce lo smart working torneranno ad accatastarsi dove erano prima, ma…se uno volesse andare a lavorare li in bici, dove la lega?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.