"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Ticinese – Cantiere Parco dell’Anfiteatro: primi di giugno 2020

Nuovo aggiornamento fotografico dei primi di giugno 2020 dal cantiere a Porta Ticinese per il nuovo Parco dell’Anfiteatro Romano in fase di realizzazione secondo un progetto della Sovrintendenza.

Come abbiamo visto nei precedenti articoli, l’arena romana di Mediolanum tornerà a vivere in forma vegetale con una serie di filari alberati e cespugli che formeranno la sagoma dell’antico edificio romano smontato nel corso dei secoli antichi. Nel frattempo sono stati eseguiti diversi scavi archeologici che hanno riportato altre murature dell’antico anfiteatro.

E’ stata sbancata anche parte della terra per consentire di ricreare l’effetto “cavea” della struttura scomparsa. 

Inoltre alcune piante che si trovavano nella zona centrale sono state spostate e ripiantate ai lati. Ben visibile nelle foto di seguito.

Ancora ci chiediamo perché il Comune abbia intenzione di mantenere e ristrutturare questi due vecchi e decrepiti stabili in via Conca del Naviglio, che, secondo noi, potrebbero benissimo venire sacrificati per allargare lo spazio verde a disposizione del parco.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Porta Ticinese – Cantiere Parco dell’Anfiteatro: primi di giugno 2020

  1. Anonimo

    ” l’arena romana di Mediolanum tornerà a vivere in forma vegetariana ”

    Volevate dire in forma “vegetale”, vero? 🙂

  2. Anonimo

    E se in attesa della fantomatica, se mai ci sarà, riapertura della Cerchia dei Navigli, si cominciasse riaprendo la Conca che passa proprio lì accanto, magari con una semi-pedonalizzazione light tipo Corso Garibaldi?

    L’effetto combinato disposto del parco + il canale sarebbe bellissimo

    PS la casina non si potrebbe riadattare a biglietteria/shop/caffetteria del parco?

    (sto immaginando eh, faccio finta che fossimo veramente in Europa)

  3. Davide

    Quei due ruderi che si trovano sul lato di via Conca del Naviglio andrebbero rasi al suolo…sicuramente la sovrintendenza si sarà opposta.

    Mi lascia basito che alcuni alberi siano stati trapiantati e non abbattuti come spesso capita per far prima…forse qualcosa sta cambiando in meglio anche all’ assessorato del verde???

    Comunque anche questo è un cantiere infinito!!!

  4. Nunzio

    Va bene il Cantiere del Parco ma non dimentichiamo la Conca in stato di abbandono e la pessima frequentazione delle panchine lato lo stabile in ristrutturazione futura sede ATS dove dalle piante pendono scarpe che segnalano nel gergo malavitoso piazza si spaccio la soluzione potrebbe essere togliere quelle panchine e posizionarle lungo il giardino e nell’area giochi e mettere delle telecamere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.