"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Barona – Riqualificazione di via Carlo Bo: agosto 2020

Nuovo giro fotografico al cantiere per la riqualificazione di via Carlo Bo, la via dove si trova l’ingresso principale all’istituto universitario dello IULM in zona Barona e a due passi dalla stazione M2 Romolo.

Come si vede, via Carlo Bo è stata praticamente completata anche se ancora recintata in alcuni tratti. Nuova pavimentazione dei marciapiedi, piccole aiuole ai lati e nuovi lampioni (che ci piacerebbe vedere in tutta Milano come abbiamo più volte detto). In via Filargo è in realizzazione anche un tratto di pista ciclabile e nuova sistemazione anche per via Calindri.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


10 thoughts on “Milano | Barona – Riqualificazione di via Carlo Bo: agosto 2020

  1. Anonimo

    Ottimo lavoro davvero. Finalmente. Milano deve continuare su questa strada e migliorare la qualità progettuale ed esecutiva degli interventi sui spazi pubblici.

  2. Anonimo

    Bene così, ma è triste che ci “dobbiamo” entusiasmare per un intervento che ovunque nel resto d’Europa è l’ordinaria amministrazione…

    non per fare il guastafeste ma questa è la realtà

  3. Anonimo

    Tantissime vie poco trafficate potrebbero essere trasformate così, pedonalizzazioni complete, aiuole e alberi al posto di asfalto e automobili.
    Le auto in città vanno limitate con mano pesante. Si deve arrivare alla drastica diminuizione dei parcheggi in strada, così ci sbarazzeremo di tutte quelle auto poco utilizzate che si accatastano a bordo strada peggiorando la qualità della vita di tutti.

  4. Anonimo

    E quando invece si pensa di bonificare via Schievano, via Malaga e tutti quelle zone frequentate dai rom? Altro che eliminare i parcheggi…. Come si fa ad andare a piedi di sera se non c’è sicurezza?

  5. Anonimo

    La foto numero cinque è bellissima: appena togli le macchine dalle strade, la gente si riprende gli spazi e la città diventa un luogo di socializzazione. è un lungo processo per riportare il buon senso e la qualità della vita. si combatte letteralmente strada per strada. grazie per gli aggiornamenti.

  6. Wf

    Le auto hanno letteralmente ucciso e intossicato questa città.

    Sono come il covid.

    Dobbiamo sbarazzarci delle tossine che circolano nelle vene della città.

    Queste tossine sono le automobili.

    Come il colesterolo invadono tutti gli organi.

    Dobbiamo eliminare il colesterolo in eccesso.

    Sono come un cancro che tutto invade e sommerge e fagocita.

    Sotto le automobili la città è scomparsa e fagocitata.

    Liberiamoci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.