"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Garibaldi – Rinnovo per De Cristoforis 6: via Rosales, fine agosto 2020

Nuovo aggiornamento da via Rosales dove da fine luglio finalmente è stata definita e riqualificata la via dove si trova il complesso facente parte della torre di via De Cristoforis 6 a Porta Garibaldi. Qui le aiuole erano sempre invase dalle auto in modalità parcheggio selvaggio.

La pavimentazione in pietra è stata estesa anche nel tratto di Viale Monte Grappa pertinente all’edificio.

Il rinnovo dello stabile e dell’arredo urbano è a cura di Unipol Sai.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Porta Garibaldi – Rinnovo per De Cristoforis 6: via Rosales, fine agosto 2020

  1. fabio

    Dovrebbero insistere su questa linea e farlo in tutta la città prima delle Olimpiadi. Mi rendo conto che l’investimento sarebbe notevole, ma Milano ne guadagnerebbe in bellezza. Siamo sempre lì a sperare in costruzioni in altezza, quando alla fine il vero piacere è passeggiare.

  2. Anonimo

    un altro pezzettino della zona che pian piano si riqualifica…

    spero che presto facciano qualcosa anche per M. Gioia che è in uno stato pietoso.

  3. Ale

    Ovunque togli aito parcheggiate selvaggiamente, riqualifichi rapidamente. Solo a Milano ho visto un tale caos e mancanza di rispetto per le parti comuni… una qualsiasi città europea non tollera questa degrado. Non fermiamo la riqualificazione dei nostri spazi.

  4. Anonimo

    Certo che i pali delle indicazioni stradali (ben visibili nell’ultima foto) potevano sistemarli a lato invece che nel bel mezzo del marciapiede. Sono un pericolosi messi così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.