"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Acquabella – Il mercato di Piazzale Fusina

Il 28 ottobre scorso si sono conclusi i lavori per la sistemazione esterna del mercato coperto di piazzale Fusina all’Acquabella. Cristian Sonda ha completato la sua opera di street art anche sulla parte superiore della struttura dove i muri sono stati ripuliti e ravvivati.

Le pareti esterne del piccolo mercato coperto, prese sempre di mira dai soliti imbrattamuri, sono state ravvivate dall’opera dello street-artist che ha colorato d’autunno e di primavera i due lati della struttura.

Finalmente è stata anche ripulita l’insegna che dopo molti anni è stata riportata alla sua originale forma e colore.

Presto ci saranno ulteriori novità anche all’interno della struttura dove sono stati affittati tre stalli grazie al bando del settore commercio. Da pochi giorni ha aperto un fruttivendolo mentre a breve arriveranno una pescheria e una rosticceria.

Nel 2016, l’assessore al Commercio Cristina Tajani era andata a visitare tutte le 21 strutture commerciali del Comune per capirne le problematiche e le eventuali soluzioni.

Qualche anno fa si era già visto il successo col rinnovato Mercato del Suffragio, lungo Corso XXII Marzo, e quello nuovo della Darsena, con un mix commerciale e aperture serali. Anche il mercato al Lorenteggio ha subito un rinnovo “sociale”, con spazi aggregativi per tutto il quartiere. Perciò l’idea del Comune non sarà più soltanto punti vendita alla vecchia maniera. Anche il mercato di Lagosta all’Isola è sottoposto ad un totale rinnovo, anche strutturale.

E come al solito noi speriamo che prima o poi il Comune intervenga coll’impedire il parcheggio selvaggio attorno alla struttura (come si nota nelle foto) e magari…

… che venga anche allargato il marciapiede, dando respiro alla struttura, consentendo, magari, il posizionamento di tavolini per i negozi all’interno, dando anche una certa dignità a questo spazio pubblico.


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Acquabella – Il mercato di Piazzale Fusina

  1. Marco

    Solo io penso che questi manufatti abbiano poco o nulla di architettonicamente rilevante e che valga la pena sostituirli con nuove costruzioni?

  2. Anonimo

    Ma che brutti sti mercati comunali, possibile che non si riesca a costruire qualcosa di decente neanche in questo settore!

    1. Anonimo

      Mah, anche io sono perplesso.

      Spazi commerciali ce ne sono già molti a Milano con prezzi calanti causa e-commerce.

      Forse avrei preferito demolire tutto e farci un piccolo parco. Però da tenere pulito e mantenuto bene, non da dare in pasto ai soliti barboni, teppisti, ubriaconi e maleducati

    2. Anonimo

      Ti farei notare che non è propriamente una nuova costruzione questa… ma se serve per lagnarsi tanto per lagnarsi ok, ti sei sfogato. Pare che il web serva a questo ormai.

      1. Wf

        Si però il modello di questi mercati comunali va VERAMENTE CAGARE fuori e dentro.

        Invece i mercati comunali sono fondamentali come servizi.

        Facciamoli meglio.
        Servono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.