"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Q.Adriano – Cantiere nuova scuola media: gennaio 2021

Da diversi mesi sono in corso i lavori per il nuovo plesso scolastico di via Adriano 60. Sarà una Scuola Secondaria di primo grado.

Scuola tanto attesa da anni nel quartiere Adriano. Gli abitanti desiderano da anni una scuola media nel quartiere Adriano. Qui di seguito i rendering apparsi sul sito di ATIproject (che con Iti Impresa Generale SpA si è aggiudicata i lavori), a dire il vero, sarà funzionale, ma un po’ “bruttino” come progetto. Inizialmente doveva venire inaugurata per l’anno scolastico 2021-2022, ma sicuramente slitterà all’anno successivo. La durata prevista per il cantiere è di 15 mesi: il probabile ritardo calcolato è di un anno scolastico”.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


13 thoughts on “Milano | Q.Adriano – Cantiere nuova scuola media: gennaio 2021

  1. Albe

    Sembra uscita dagli anni 80, più che brutta è vecchia.
    Spero poi che i rendering siano carenti e quelle sagome di finestre siano vere finestre…

    1. Lidia

      Speriamo sia priva di barriere architettoniche per essere accessibile a tutti e con una bella palestra che possa venire utilizzata anche x corsi extra scolastici e per adulti

  2. Anonimo

    Spero che ci sia una bella palestra, visto che la stragrande maggioranza degli edifici scolastici ha spazi per l’attività sportiva che gridano vendetta.

    Mi fa sorridere la traduzione di Scuola Media in “Scuola Secondaria di Primo Grado” (o Scuola primaria di secondo grado?). Siamo specialisti nel coniare noni complessi ed altisonanti quando appellativi più stringati andrebbero benissimo

  3. Anonimo

    Ma fare un concorso no?
    Non si vede manco il nome di un architetto nella foto con i dati del cantiere…
    Occasione persa in partenza per dare un po’ di smalto ad un quartiere periferico.. solite scelte al ribasso..

  4. Anonimo

    Ma perché devono realizzare edifici scolastici così brutti? Rispecchia appieno il sistema scolastico italiano: “antiquato”. Se andate al quartiere Sant’Ambrogio II, progettato negli anni ’70, in zona Famagosta troverete delle scuole più decenti.

  5. Anonimo

    Spero solo che ci saranno spazi per attività sportiva adeguati, elemento che manca tristemente nella stragrande maggioranza degli edifici scolastici italiani

    Mi ha sorpreso che Scuole Medie di chiamino Sciole a Secondarie di Primo Livello (o Scuole Primarie di Secondo Livello). Abbiamo questo gusto sadico di complicare concetti ed espressioni singoli personaggi per dare un senso di superiorità culturale degna dell’Azzeccagarbugli

  6. marco

    Eh no però, cari di Urbanfile. Non è possibile dire di questa scatola solamente che è “un po’ “bruttino” come progetto”.
    È un obbrobrio, una vendetta di Satana, una porta verso l’abisso.

    1. Anonimo

      È una scuola media un po’ anonima, ed è un’occasione persa, ma mi sembra che qui la mettiamo giù un po’ pesante.
      Avrei messo la firma ad avere una scuola così, visto cosa passava il convento un paio di decenni fa dalle mie parti

      1. Stes

        oh.. finalmente qualcuno con un po di senso del reale.. ma come fanno poi a giudicare il progetto di una scuola senza aver visto una planimetria ma solo da viste e prospettive.. la mia esperienza mi dice che la critica facile è propria di chi non si è mai speso per realizzare qualcosa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.