"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Dergano – Abba 38 al posto del vecchio garage

A Dergano, proprio di fronte alla parrocchiale di San Nicola Vescovo In Dergano, si trova, nel piazzale dove si incrociano via Ignazio Ciaia, via Liviglio e via Giuseppe Cesare Abba (nulla a che fare col famoso complesso musicale), al civico 38 di quest’ultima si trova un vecchio e brutto garage. Questo ancora per poco, perché Abitare Co, lo sviluppatore immobiliare, sta per realizzare un piccolo e grazioso condominio.

L’edificio, una palazzina residenziale di tre piani, confinerà con la villetta a lato e con il piccolo giardinetto su via Ciaia, sorto dopo gli sventramenti degli anni Trenta del ‘900 per creare una nuova piazza Dergano più grande, ma mai completata (il palazzo eclettico di piazza Dergano 2 doveva venire demolito per aprire la vista sulla nuova chiesa realizzata tra il 1939 e il 1940).

Il cantiere, come riferiscono dal sito, dovrebbe essere concluso per novembre 2022. Per ora è stato solamente sgomberato il garage.


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Dergano – Abba 38 al posto del vecchio garage

  1. Paola Signorino

    Il Garage era del papà di un mio compagno di classe delle elementari (decenni fa); per chi è cresciuto a Dergano è un dolore vedere tutto ciò che sparisce e che fa posto alle pur gradevoli soluzioni abitative – spazi come quel garage, se recuperati e messi a disposizone del quartiere, che da sempre è carente di luoghi veri di incontro e aggregazione, sarebbero un vero tesoro. Ecco perchè capisco che possa essere considerato “fighissimo”…e se si immagina una ristrutturazione rispettosa, sarebbe davvero fighissimo… senza intento polemico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.