"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Vigentino – Palazzo Symbiosis D: giugno 2021

Aggiornamento dal cantiere per Symbiosis palazzo D, uno degli edifici per uffici progettati dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel – ACPV – all’interno del nuovo quartiere Symbiosis. L’edificio è giunto al tetto da qualche settimana, i lavori ora proseguono per il completamento delle facciate e degli interni.

Symbiosis è il nuovo quartiere per uffici che occupa gli isolati all’interno delle vie Adamello, Orobia, Vezza d’Oglio, Condino e in parte anche su via Serio nel distretto del Vigentino. Una sezione già realizzata con la piazza Olivetti, il palazzo Fastweb (questi ultimi sempre firmati ACPV) e la ICS School, e un’altra sezione in costruzione con gli edifici D e con altri edifici in parte ancora in progettazione.

Come è accaduto per Piazza Olivetti, un esempio virtuoso di placemaking o approccio condiviso (la piazza ha addirittura un suo profilo Instagram), anche gli spazi di fronte al nuovo edificio saranno aperti alla cittadinanza. Nonostante vi fosse la possibilità di chiudere tutto e tenere lo spazio a disposizione dei tenant, Covivio ha deciso di mantenere la vocazione pubblica e permettere ai cittadini di poter vivere questo spazio fin dentro alla corte interna del nuovo edificio. Verrà mantenuta la matrice già utilizzata per piazza Olivetti: blocchetti di pietra naturale, vasche d’acqua e verde.

Caratteristica che distingue gli edifici Symbiosis sono gli sbalzi e gli imponenti sforzi strutturali sorretti da iconici pilasti che formano, in questo caso, una V o come nell’edificio già occupato da Fastweb, a forma di X.

Qui di seguito le immagini che mostrano la parte sottile dell’auditoriom.

  • Committente: Covivio  – www.covivio.eu
  • Project management: Covivio Projects & Innovation
  • Progetto architettonico e Direzione artistica: Antonio Citterio Patricia Viel – www.citterio-viel.com
  • Progetto Paesaggistico: Arch. Carlo Masera
  • Progetto Esecutivo Civile, Impianti Meccanici, Impianti Elettrici e Speciali e Coordinamento Progettuale: Artelia Italia S.P.A. – www.it.arteliagroup.com
  • Progetto Strutture e Direzione lavori Strutture: SCE Project – www.sceproject.it
  • Progetto Antincendio: FSC Engineering Srl
  • Facciate: Studio Di Ingegneria Rigone
  • Progetto Costruttivo: Planimetro S.t.p (architettonico), MBM (strutture metalliche), Redesco Progetti S.r.l (strutturale e cementi armati), Electromeccanica Galli Italo S.p.A (Impianti elettrici), Gianni Benvenuto S.p.A (Impianti meccanici), ISA S.p.A (Facciate)
  • Direzione Lavori: In PRO S.r.l
  • Impresa generale: C.M.B.Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi

Referenze fotografiche: Valter Repossi

Symbiosis, Via Adamello, via Orobia, via Vezza d’Oglio, via Condino, via Serio, Antonio Citterio Patricia Viel, Covivio, Vigentino


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Vigentino – Palazzo Symbiosis D: giugno 2021

  1. Era meglio se Citterio continuava a fare i divani

    Sarà ma in questo, come in pressoché tutti gli edifici della premiata ditta C&V, di iconico non ci trovo proprio niente.

    Pilastri a X e a V? Si facevano già negli anni 70 se non 60.

  2. _

    Un buon esercizio di maniera. Che (a parte Prada) è la firma di tutto quel quartiere…. Peccato, ma meglio che niente e meglio di prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.