"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Barona Moncucco – Cantieri in zona Famagosta: agosto 2021

Abbiamo raccolto in questo articolo alcuni interventi dalle parti della stazione M2 di Famagosta e Romolo, nel distretto della Barona Moncucco e Torretta.

Cominciamo con il cantiere di via Rimini, nei pressi della Cascina Moncucco e a due passi dalla stazione ferroviaria e M2 di Romolo, dove sta prendendo forma l’astronave battezzata Arca del Gruppo CAP, il gestore del servizio idrico integrato dei Comuni della Città metropolitana di Milano. L’edificio è giunto già a buon punto e, come si vede, è pronto per essere spacchettato.

Passiamo all’area dell’Esselunga e viale Cassala 22.

Viale Cassala 22 è praticamente concluso o quasi. Decisamente migliorato.

Sul retro si trova il passaggio sotto il rilievo ferroviario di Via Arturo Tosi, attualmente chiusa per intervento di riqualificazione.

Rinnovata anche l’Esselunga (il supermercato) di viale Cassala, decisamente migliore e moderna.

Concludiamo con un intervento in via Bordighera angolo via Rimini, dove una piccola palazzina anni Sessanta è sottoposta ad una totale trasformazione. Un progetto dello studio Spazio 3 Fabio Ratti.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Tag: Moncucco, Barona, Torretta, Famagosta, Romolo, viale Cassala

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Barona Moncucco – Cantieri in zona Famagosta: agosto 2021

  1. Loris

    Il piano prevede la demolizione della vecchia sede con creazione di spazi aperti e specchi d’acqua a richiamare i vicini Navigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.