"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Rogoredo – Dedicata alla fotografa Tina Modotti una nuova piazza

Si è svolta questa mattina, 22 settembre 2021, alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione comunale la cerimonia di intitolazione alla fotografa e attivista Tina Modotti, al secolo Assunta Saltarini-Modotti (1896-1942), di una nuova piazza nel distretto di Rogoredo alle porte del quartiere di Santa Giulia (accesso da via Pizzolpasso angolo via Russolo).

L’intitolazione a Tina Modotti prosegue il percorso di questa Amministrazione nella valorizzazione del contributo delle donne alla storia artistica, politica e sociale, e segue di pochi giorni l’inaugurazione del primo monumento pubblico dedicato a una donna, Cristina di Belgiojoso.

Tina Modotti è stata una donna emancipata e moderna, la cui arte è sempre rimasta indissolubilmente legata all’impegno sociale. La sua storia personale e i suoi scatti sono al centro della mostra fotografica visitabile al Museo delle culture di via Tortona fino al 7 novembre 2021, dal titolo “Tina Modotti. Donne, Messico e libertà”.

Promossa dal Comune di Milano – Cultura e prodotta da 24 Ore Cultura – Gruppo 24 Ore, la retrospettiva è realizzata in collaborazione con Sudest57 e il Comitato Tina Modotti di Udine e racconta attraverso un centinaio di fotografie, stampe originali, lettere, documenti e video lo spirito libero di Tina Modotti, che attraversò miseria e fama, arte e impegno politico, arresti e persecuzioni, sempre in nome della libertà e della coerenza del suo pensiero.

Referenze fotografiche: Comune di Milano

Tag: Rogoredo, Santa Giulia, Piazza Tina Modotti, via Pizzolpasso, via Russolo

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.