"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Bicocca – Cantiere CampusX Ex Manifattura Tabacchi: giugno 2022

Aggiornamento di giugno dal cantiere per la riqualificazione completa dell’ex complesso industriale della ex-Manifattura Tabacchi di viale Fulvio Testi e Viale Suzzani alla Bicocca.

Si tratta del nuovo CampusX Milan Bicocca che, secondo gli sviluppatori, l’Ex Manifattura si candida a diventare uno dei focus del quartiere, uno spazio non convenzionale, flessibile e aperto alla città. L’intervento di CX Bicocca converte la struttura in un avanzato student-housing e co-living. La formula è un ibrido completo, che offre short e long stay, con un totale di 460 camere, 600 posti letto e 2500 mq di spazi comuni.

Ormai le impalcature sono state quasi completamente rimosse e si può ammirare il bel giallo intenso delle facciate del vecchio edificio industriale.

Referenze immagini: Duepiedisbagliati;

Bicocca, Niguarda, viale Suzzani, Viale Fulvio Testi, Ex Manifattura Tabacchi, Ex Caserma Mameli, CX Milano Bicocca

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


6 thoughts on “Milano | Bicocca – Cantiere CampusX Ex Manifattura Tabacchi: giugno 2022

  1. Alessandro Magno

    Al momento fa ca*****. Un muro con finestrelle tra l’altro molto vicino agli edifici manifatture.. Certo dopo 15 anni di lavori qualsiasi cosa va bene….
    Si spera che si creino attività commerciali alla base e che magari finalmente si raccordi l’area magari creando una connessione con il centro cinematografico di Fulvio Testi.
    Vedremo…

  2. Alberto

    Monoblocco pesantissimo e privo di qualsiasi vezzo estetico in linea col resto del quartiere. Questa é una vera “colata di cemento”, non certo lo studentato di via Giovenale (Bocconi) come alcuni lo definiscono.

    1. Anonimo

      Come forse avrai letto si tratta della riqualificazione di un vecchio edificio industriale.

      Come “vezzo estetico” comunque si potrebbero sempre mettere dei vasi di fiori alle finestre.

  3. Maury

    Ah ecco…..mi chiedevo cosa fosse questo ennesimo casermone sovietico 🙄🙄🙄🙄🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.