"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago – Il nuovo “Village” di via Verrazzano

Continua incessante il rinnovo di Milano industriale in favore della città residenziale. Così, nel distretto di Crescenzago in via Giovanni da Verrazzano 27 al posto di un vecchio edificio industriale sarà costruito un complesso formato da due edifici di 5 piani, si specchiano l’uno con l’altro e disegnano un ampio giardino condominiale su cui si affacciano anche due villette esclusive. Le linee architettoniche sono abbastanza sobrie e lineari.

Una delle due palazzine si affaccia direttamente su via Verrazzano, mentre l’altra si troverà immersa nel giardino condominiale.

Il complesso è unito al lotto che affaccia in via Padova 264.

VERRAZZANO VILLAGE: Edificio A – 5 piani con affaccio su strada + Edificio B – 5 piani con affaccio interno + due villette da un piano. Progettista ancora non noto

Nel frattempo non sono ancora cominciate le demolizioni ma è stato all’esito l’info-point. Qui il sito: verrazzanovillage.it

Referenze immagini: Verazzano Village; Duepiedisbagliati

Crescenzago, Via Padova, via Verrazzano, Riqualificazione, Verrazzano Village

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.