"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Santa Giulia – Palaitalia: bonifiche concluse e pronti a costruire

Ieri, 11 ottobre 2022, è stato rilasciato il certificato di avvenuta bonifica del lotto a Santa Giulia dove sorgerà l’arena Olimpica del Palaitalia (che dopo diventerà, unitamente al Forum, il principale luogo di concerti ed eventi sportivi di Milano). La bonifica dei terreni è stata completata e ciò significa che ora si potrà procedere con l’avvio dei lavori di costruzione veri e propri. Questo subito dopo il rilascio dei titoli edilizi già presentati da Cts Eventim, la società che costruirà e gestirà l’Arena che ospiterà le partite di hockey su ghiaccio maschile delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026.

Le attività di bonifica ora proseguiranno negli altri lotti secondo il cronoprogramma approvato. Risanamento Spa – la società proprietaria dei terreni a Santa Giulia – ha affermato che “il completamento nei tempi è un importante passo verso la partenza dei lavori dell’arena olimpica”.

Il PalaItalia, progettato dall’archistar inglese David Chipperfield, si presenta nei rendering come un classico palazzetto dello sport, ma dalla forma ellittica e con tre anelli metallici flottanti e luminosi. La capienza è di 16 mila posti (1.500 gli sky box), con un parterre che può prevedere posti in piedi o seduti e quattro tribune per gli eventi sportivi. Infine sono previsti tre tribune e un lato per il palco per i concerti. L’investimento privato ammonta a 180 milioni di euro.

Un grande passo avanti anche per il quartiere di Santa Giulia che finalmente prosegue con il suo sviluppo, che fra l’altro prevede anche la realizzazione della tranvia che collegherà le linee della metropolitana M3 (Rogoredo) e M4 (Repetti).

Referenze immagini: ARUP Milan; Onirism Studio

Santa Giulia, Olimpiadi, Milano 2026, David Chipperfield, CTS EVENTIM




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | Santa Giulia – Palaitalia: bonifiche concluse e pronti a costruire

    1. Joe

      Il rendering dell’interno non mi convince. E non capisco se le tribune saranno più basse da una parte. Cosa visivamente orrenda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.