Milano | Porta Venezia – Cantiere di via Melzo 7: agosto 2023

Aggiornamento dal cantiere di via Melzo 7 a Porta Venezia, in fase di bonifica e strip-out-

Via Melzo 7 era un palazzo moderno ad uso misto uffici e abitazioni, costruito tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni settanta nel distretto di Porta Venezia.

L’edificio era famoso per essere la sede di Jannelli & Volpi, fondata nel 1961 da Oreste Jannelli, è leader in Italia nei rivestimenti murali e carte da parati. Nel 1970 inaugura la nuova sede di via Melzo 7 a Porta Venezia con un progetto firmato dall’architetto Paramatti. La società dal 2021 si è trasferita, lasciando la sede storica per sempre.

Il progetto ancora non divulgato per il nuovo edificio è stato affidato allo studio Paolo Asti Architetti, ed è appena passato in commissione paesaggio.

L’edificio ancora presente, ha una piantina a T, con l testa rivolta verso via Melzo e due cortili interni ai lati del corpo centrale. Un piccolo arretramento centrale fungeva da ingresso con ai lati due piccole aiuole ormai spoglie. I primi tre piani (compreso il piano rialzato) erano adibiti agli uffici, spazi espositivi e showroom, mentre i restanti tre piani erano ad uso residenziale . La parte centrale, più rialzata, pareva una villa con ampie terrazze ai lati. Le facciate, in vetro per la parte espositiva e uffici e in pietra e intonaco per la parte residenziale.

Come si vede, è in corso la demolizione dell’ultimo piano per adeguarlo al nuovo progetto e, nella parte centrale prospiciente via Melzo, dove vi era una rientranza, è in fase in questi giorni d’agosto, il montaggio delle travature e delle solette metalliche per allineare la facciata.

Referenze immagini: Roberto Arsuffi

Porta Venezia, Via Melzo, Jannelli e Volpi, Demolizione, Asti Architetti

Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

6 commenti su “Milano | Porta Venezia – Cantiere di via Melzo 7: agosto 2023”

  1. Era decisamente il palazzo più brutto di via Melzo. il trinomio listelle in metallo marroni e vetro nella parte bassa, cubotti grigi nella parte intermedia, e intonaco marrone e finestre con tapparelle nella parte più alta era veramente inguardabile. Non potrà che migliorare.

    Rispondi
  2. Il rumore è insopportabile per chi vive e lavora in zona. Ci sono previsioni su quanto dureranno i lavori? Proseguono perfino il sabato, la situazione è veramente insostenibile.

    Rispondi

Lascia un commento