"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cordusio – Nuovi rendering per Broletto 16

Come avevamo già potuto vedere, via Broletto 16 presto cambierà faccia e non solo. Si tratta di un piccolo complesso edilizio formato da due edifici di epoche differenti, uno in angolo fra le vie Broletto e Porrone

 

Il progetto definisce un insieme di interventi volti a valorizzare il complesso edilizio ad uffici ubicato a due passi dal Cordusio.
Il progetto è di Quattroassociati, che ridefiniscono il palazzo sorto negli anni Sessanta e restaurano quello di fine Ottocento. Particolare attenzione è posta alla ridefinizione dell’assetto morfologico e alla riqualificazione degli spazi aperti, attraverso il ripristino del cortile storico accessibile da via Porrone, attualmente occupato da un’autorimessa fuori terra realizzata negli anni ’60 e che è già in fase di demolizione.
La volumetria demolita viene trasferita sulla copertura piana dell’edificio lungo via Broletto, innalzando un nuovo corpo edilizio in continuità di altezza con il fabbricato interno al lotto.
Il cortile esistente viene riqualificato come giardino e reso visibile e accessibile dalla via Broletto.
Le facciate in granito e in klinker realizzate negli anni ’60 sono sostituite con nuove facciate continue in alluminio e vetro, per garantire la massima luminosità agli ambienti di lavoro.
Nella definizione delle nuove facciate è stata posta attenzione alla rilettura dell’impaginato della facciata storica vincolata, dei suoi registri e della modularità, al fine di proporre una soluzione specifica in grado di porsi in relazione di continuità con l’esistente, pur nella contemporaneità dei materiali e delle soluzioni tecniche utilizzate.

Di seguito alcune immagini del palazzo che sarà modificato e trasformato sorto negli anni Sessanta.

Di seguito i rendering del progetto.

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


6 thoughts on “Milano | Cordusio – Nuovi rendering per Broletto 16

  1. Wf

    Oddioo l’alluminio è vetro?
    Alluminiooo?

    Ancora ci sono architetti che non s vergognano di usare gli infissi in alluminio anodizzato?!

    Sciagura è obbrobrio nei secoli a venire.

    1. Alberto Tadini

      condivido ma dal rendering misembra che utilizzino alluminio per dei “montanti” che, forse, vengono utilizzati per non far sembrare la facciata solo un unica vetrata.
      forse.
      se no è veramente pessimo; ma si sa, il rendering spesso è una fabbrica dei sogni e la realtà è diversa dalle intenzioni…

      1. Wf

        Guarda.
        Felicissimo di avere torto e tu ragione però mi sembra proprio che venga su col tempo come il palazzo dell’ inps che cè in via Mazzini…

        AARGGHH!

        Ps.
        L’alluminio anodizzato dovrebbe essere vietato dal centro storico in ogni sua forma.

  2. Davide V.

    A me non sconvolge tanto l’utilizzo dell’alluminio quanto quel sopralzo abnorme che vogliono costruire sopra!! Non è ora di finirla con questi sopralzi? E’ una devastazione continua.

    Mi auguro solo che sia sufficientemente arretrato e che alla fine dalla strada (che è abbastanza stretta) non sia visibile come invece lo è in tutta la sua prepotenza nei rendering perché sarebbe veramente scandaloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.