"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Palermo Notarbartolo: stazione Nord

Fino gli anni ’70 la stazione Nord della città di Palermo che smistava il traffico passeggeri proveniente dalla provincia occidentale e del trapanese era la stazione Lolli ( adesso in restauro e futura fermata del passante ferroviario).
La nuova stazione Nord intitolata Notarbartolo, dal nome di un famoso sindaco palermitano (prima vittima di mafia nel 1893) fu inaugurata nel 1974 decretando l’abolizione del percorso in superficie, l’apertura di nuovi tunnel ferroviari e la chiusura della vecchia stazione Lolli.
Dagli anni ’70 ad oggi la stazione Notarbartolo ha assunto sempre più importanza, per traffico passeggeri e collegamenti ferroviari.
Sarà tra pochi anni interscambio tra passante ferroviario e linea tramviaria, nonché è attualmente interscambio tra bus urbani, passante ferroviario ed anello ferroviario.
(In un prossimo futuro interscambio delle prima linea di metropolitana VAL del capoluogo)
Dal 2008 in poi sono avvenuti importanti lavori di restauro, rifunzionalizzazione e revamping di gran parte della stazione con installazione scale mobili, ascensori, creazione di nuove ed ampie superfici commerciali, pista ciclabile e parcheggio con sosta a pagamento.
Nelle nuove superfici commerciali ricavate durante i lavori di rimodulazione sono stati aperti Mc Donald’s, Parafarmacia, Biglietteria, Agenzia Viaggi, Ufifcio Turistico, Tabacchi, Bar-café più i già esistenti rent a car nella passerella stazione. Lo scorso 22 Giugno è stato inoltre inaugurato il megastore Piazza Italia, che con i suoi 800 mq è la superficie commerciale più estesa all’interno di PalermoNotarbartolo.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.