"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

La storia infinita del sottopasso di via Portuense

Da dove possiamo partire per descrivere quest’assurdità tutta romana?

Partiamo dal 2011, anno in cui RFI termina i lavori di sua competenza per l’adeguamento del tratto ferroviario che scavalca la Portuense, opera che consentirebbero così il raddoppio del sottopasso ferroviario.

Da allora un susseguirsi di ritardi, mancanza di fondi, ritrovamenti archeologici.. ed ecco che siamo quasi al 2015 e della conclusione di questo cantiere ancora non c’è traccia.

Tra l’altro, l’apertura dell’opera sarebbe importantissima per stappare l’imbuto in quel tratto di strada e permetterebbe agli autobus di potervi finalmente transitare.

Come si può vedere anche dalle foto, i lavori sono ancora lungi dall’essere completati, con tanto di buca con reperti archeologici in bella mostra. 


Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.