"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Darsena – Ci risiamo…

La città oramai è infestata dagli imbrattamuri ovunque e pare proprio che chi governa non sia ancora riuscito a trovare una soluzione per questa piaga, che rende la città uno schifo… il risultato è una lotta all’infinito tra chi pulisce e chi sporca, senza soluzione. Chissà, magari nel 2300 ci libereremo da questa mania di scrivere il proprio nick su qualsiasi superficie.

Qui l’esempio della Darsena

IMG_20160901_135656




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


9 thoughts on “Milano | Darsena – Ci risiamo…

  1. Lorenzo

    Una soluzione è ripulire subito (in termini di ore)come fanno all’estero.Ciò abbatte il fenomeno.
    Del resto dei volontari cittadini fanno questo da tempo con successo.
    (ovviamente per la darsena occorrerebbero videocamere a sensore con invio in centrale delle immagini in tempo reale dei vandali in azione -estero docet-ma …”qui abbiamo problemi tanto più importanti” ,veeeeero?)

  2. S.

    La soluzione è tanto semplice quanto verde: rampicanti, giardini pensili e fioriere ovunque. Non deve rimanere nemmeno lo spazio per un adesivo!

    1. Paolo

      Sarebbe brutto, soprattutto avere piante in vaso (i rampicanti non sono nemmeno concepibili). Verrebbe, perdonatemi il termine, un gran casino

      1. S.

        Mai brutto quanto quel mattonato. Ovviamente il verde dovrà essere curato e non abbandonato allo stato selvaggio. Un giardino pensile simile al Fiordaliso di Rozzano ci starebbe bene.

  3. GArBa

    no. rinunciare alla possibilità di avere un muro nudo come elemento architettonico per prevenire questi comportamenti idioti significherebbe ammettere che essi non possono in alcun modo essere sanzionati. Ripulire subito, e punire congruamente chi viene colto sul fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.