"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Acquabella – Piazza Aspari: esiste un rimedio al disordine?

Piazza Domenico Aspari è una piccola piazzetta circolare a due passi da piazza Novelli. Case graziose e tutte residenziali, aiuole e alberi la circondano. Al centro due mezze lune fungono da aiuola centrale alberata. Peccato che il solito disordine urbano che caratterizza Milano permetta un parcheggio di vetture al posto di aiuole verdi. Parcheggio disordinato e brutto, perché?

2016-10-08_piazza_aspari_1 2016-10-08_piazza_aspari_2

Noi di Urbanfile, abbiamo provato a sistemare la parte centrale della piazza in modo da salvare il verde, i parcheggi e la dignità urbana. Quindi abbiamo tolto i parcheggi dalla parte centrale e li abbiamo distribuiti lungo la curvatura dell’aiuola centrale. La piazza non è attraversata da grandi flussi di traffico, pertanto potrebbe veramente essere ricavati dei parcheggi laterali all’aiuola centrale, anzi, forse ne salterebbe fuori qualcuno in più.

2016-10-08_piazza_aspari_3a 2016-10-08_piazza_aspari_3b 2016-10-08_piazza_aspari_4 2016-10-08_piazza_aspari_5




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


20 thoughts on “Milano | Acquabella – Piazza Aspari: esiste un rimedio al disordine?

  1. a

    E’ una piazzetta molto caratteristica , rovinata dall’inciviltà dei soliti cretini. Vanno messi degli alberelli e una fermata con panchine + i paracarri. E la piazzetta diventa bellissima come Novelli.

  2. Massy982

    Mi piace la proposta di UF, dove si ricollacano i parcheggi delle auto intorno ad una piazzetta verde ed alberata, il tutto in modo civile e ordinato. Un giusto compromesso tra parcheggi e verde pubblico.

    1. Adriano

      Sono d’accordo, il verde è bello ma se la parte centrale della piazza non può essere fruita da nessuno allora si possono lasciare due o tre posti per i residenti, non c’è niente di male e sarebbe un intervento minimo che aumenterebbe l’ordini e il decoro.

  3. wf

    Ma basta con la piazza con bruttissime auto al centro.
    Sono solo 5posti.

    Soluzione banale piloncini bassi di ghisa inamovibile.
    Parterre centrale pulito e libero dai bacarozzi di ferro.

    Pulizia visiva e mentale.
    Un bel tram che passa e basta.

    Piloncini di ghisa spacca carter e risolviamo il 99%dei problemi di sosta selvaggia.
    È così difficile da Capire?

    1. Claudio K.

      come direbbe il Salvini di Crozza… PILONCINI DI GHIIIISAAA…

      scherzi a parte sono d’accordissimo e come ho già avuto modo di dire nel precedente intervento i paracarri (in pietra o metallo, ma in ogni caso belli solidi) sono la NOR-MA-LI-TA’ ovunque in Europa… non capisco cosa ci voglia a capirlo anche a Milano

      altro che il grande senso civico dei nordici… non parcheggiano dove non si può semplicememte perché è FISICAMENTE impedito…

      1. wf

        Non posso aggiuingere atro, quoto 100%.. posso solo avanzare l’ipotesi psicologica che è una soluzione così facile, semplice e poco costosa che se poi funziona sarebbero costrettia metterli OVUNQUE…

        (il piloncino di ghisa/pietra non ha un Irpef quindi MOOLTO economico come vigile urbano, ndr).

        Ecco forse sarebbe tropopo facile lasciar parcheggiare dove non si potrebbe, quindi pericoloso diffonderne l’efficacia, poichè DOPO se i milanesi si svegliassero e se ne accorgessero sarebbe impossibile NON istallarli a richiesta legale..

        Quindi pericolosi politicamente, per consenso delle folle.
        ma adesso bisogna che Basta.

        L’Europa ne è piena, anche la Romania ne è piena, per dire i pregiudizi..
        bisogna spingere i piloncini di ghisa, sono anche molto belli.

        1. Claudio K.

          Come si suol dire, a pensar male si fa peccato ma s’indovina. Mi sa che c’hai ragione.

          A Milano mettersi contro gli autotalebani, quelli che pensano che il parcheggio sotto casa per la 2a, 3a o 4a macchina sia un diritto divino, significa perdere migliaiate di voti.

          Questa giunta e la precedente, da questo punto di vista, si sono già spinte molto in là con Area C, l’impulso alle piste ciclabili, la chiusura di Piazza Castello. Mettersi anche a combattere il parcheggio selvaggio sarebbe un po’ troppo, in termini di voti.

          Basta leggere i commenti dell’italiota medio agli articoli nelle pagine milanesi del Corriere o di Repubblica…

          Rimandiamo alla prossima consiliatura? (sempre che non vinca il partito pro-auto)

          1. wf

            No. Rimandiamo nulla.
            Rompere i coglioni finché non lo capiscono…
            ?

            Basta che non raccontiamoci le balle che non sono sufficienti i piloncini per eliminare la sosta dove si vuole.
            Il sistema c’è lo abbiamo già, pronto e economico.
            Chi non vuole vederlo lo dovrà vedere.
            Nessuna scusa d’ora in poi.
            ?

    2. Lorenzo lamas

      I posti sono 10, sia nella configurazione bruto sia in quella di UF. La proposta di UF mi piace. Come detto è un buon compromesso.

        1. Lorenzo lamas

          Ma no dai, brutta no. Se viene come esposto da UF mica è brutto. C’è ordine e verde in più. Magari per te non è una bella soluzione, ma questo è soggettivo.
          Le macchine cosi non si possono proprio vedere. Sono d’accordo.

          La soluzione di UF viene incontro al decoro e alla possibilità di non perdere 10 posti auto. Le auto non devono stare sopra i marciapiedi ma se trovano una collocazione come quella rappresentata da UF possono benissimo stare.

          A parte il centro città vero e proprio, area c per intenderci, mi sembra utopistico immaginare la riduzione di una grande parte dei posti auto in città anche nelle ipotesi dove questi possono trovare sistemazioni degne come quella proposta da UF.

          Esempio.

          Chi è stato a SFO, che proprio un roito di città non è, avrà notato che le auto sono parcheggiate pressoché in ogni via. Centro e periferia. E ce ne sono tante. La differenza la fa l’ordine e il senso civico, perché si parcheggia solo se si trova posto accanto i marciapiedi, magari pagando il parchimetro.

          1. wf

            Diciamo che certo è inaccettabile sul marciapiedi. Ok

            Diciamo che nella mia soggettività, ma senza presunzione, credo anche oggettivo è il fatto che il centro della piazzetta è tutto un altro mondo senza le auto parcheggiate a rotonda.
            È un altro paese, bello e vivibile diciamo.

            Ps.
            Cos’è Sfo?

          2. Lorenzo lamas

            Wf, ti rispondo qui perché non vedo il “rispondi” al tuo post. Certo, nessuna auto o moto sopra i marciapiedi, a mio modo di vedere.

            Non vedere le auto come tu vorresti al centro della piazza è oggettivamente un altro mondo, ma non concordo che sia per forza il migliore. San Diego è pieno di soluzioni come quelle di UF, per esempio a La Jolla. Bellissimi alberi e auto messe in modo ordinato. Se vedi queste piccole piazze non puoi dire che non sono belle e vivibili.

            È il verde curato, la pulizia e l’ordine che deve essere perseguito. Perché si può fare. Non è difficile. Eliminare posti auto, da zone non centrali, nonostante vi siano alternative armoniose come quella di UF, la vedo invece una soluzione difficilmente realizzabile.

            Poi certo, magari nella tua visione di città le macchine dovrebbero trovare poco posto, e questo a prescindere da centro o periferia. Nella mia, ci dovrebbero essere molti più grattacieli. In quella di qualcun altro tantissime piste ciclabili. Ma iniziano ad essere visioni troppo soggettive che non riescono a trovare il riscontro necessario per essere realizzate.

            SFO=San Francisco

  4. -Ale-

    Mettere solo i piloncini NON basta!
    Piloncini per difendere cosa? Una colata di asfalto? Se c’è asfalto ha senso che ci siano auto… perchè non parcheggiare?
    Prima si mette a verde la rotonda, poi si installano i piloncini.

    1. wf

      Qui sbagli.
      I piloncini BASTANO E AVANZANO per impedire la sosta.
      Punto.

      Certo altro discorso è sulla bellezza delle aree liberate dalla fogna metallica che vi staziona sopra come una discarica a cielo aperto.
      Ma è tutt’altro discorso.
      Sono d’accordo con te in parte che il verde sempre bello MA già senza automobili con piloncini che lasciano i sanpietrini rossi puliti e a vista siamo già in Europa e per milano in un altro spazio tempo.
      Ciao.

      I piloncini bastano e avanzano per pulire Milano dalle lamiere che ti parcheggiano pure sulla testa.
      Punto.

    2. Claudio K.

      Per esempio perché è un marciaPIEDI?

      Ti dice niente il fatto che si chiami così?… Su, un piccolo sforzo, sono sicuro che ci arrivi… ci sarà un motivo se non li hanno chiamati marcia-auto……………………………………………….

    3. Claudio K.

      PS: Suggerimento: prova ad andare a Londra in macchina e parcheggiare su un marciapiedi o uno spartitraffico… e quando arriva il bobby a metterti sulle ruote le ganasce con la corona di Elisabetta sopra, prova a spiegargli che ti sei sentito in diritto di parcheggiare lì perché non c’è l’erba…. e senti un po’ come ti risponde.

      A proposito, come sei messo a conoscenza di parolacce in inglese?

  5. Adriano

    Per fortuna che wf e Claudio K. non fanno parte della redazione di Urbanfile.
    Molto bella la loro proposta di Urbanfile, semplice poco costosa e mette in ordine uno spazio che non verrebbe comunque sfruttato da nessun pedone.
    Nessuno, dico nessuno, andrà mai nel marciapiede/aiuola nel centro della piazza, basta vedere dove sono le strisce pedonali, mi dispiace ma qui i paracarri sarebbero brutti e inutili, l’ordine si può dare con inteventi migliori come quelli proposti da UF, verde e ordine per le auto
    Stavolta siete in minoranza per fortuna
    Grazie UF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.