"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crocetta – Palazzo Pertusati e il Giardino dell’Arcadia

Il Giardino dell’Arcadia quale posto misterioso è? Anzitutto dove si trova vi chiederete? E’ collocato dietro i palazzi tra Crocetta e Piazza Andrea Ferrari. Purtroppo visitarlo, essendo uno spazio privato, è difficile.

2016-07-21_Giardino_Arcadia_0

L’isolato dove si trova il Giardino dell’Arcadia. Sinistra piazza Ferrari e a destra Crocetta

Giardino dell_Arcadia_Pertusati_latuada

Si tratta di un giardino molto grande facente parte del palazzo fatto costruire dal bibliofilo conte Carlo Pertusati (1674-1755) membro e poi presidente del Senato milanese. Il giardino dell’Arcadia all’epoca era ritenuto uno dei più belli di Milano. Il delizioso e vasto luogo si estendeva fino all’attuale piazza cardinal Ferrari. Era ricco di vegetazione, serre, vialetti e sculture per liete passeggiate, del padrone di casa e dei suoi illustri ospiti.

Il giardino degli Arcadi era conosciutissimo soprattutto perché qui si ritrovava il gruppo milanese dell’Accademia dell’Arcadia, fondato nel 1704. I membri del gruppo letterario, qui recitavano i versi da loro composti.
Nel 1735, il Latuada lo incluse nella sua celebre Descrizione di Milano, riservandogli parole di elogio e una incisione.

La famiglia Pertusati era proprietaria del bel palazzo storico che si affacciava su largo Crocetta, e ancora all’inizio del Novecento i Pertusati mantennero in vita l’usanza di ricevimenti mondani e intellettuali in casa e nel bel giardino.
Corso Roma (ora corso di Porta Romana) 80 - Palazzo Pertusati poi Melzi - Portale di ingresso 1924-25
palazzo-pertusati-in-corso-di-porta-romana-80-1925-30
3 Milano Mappa Crocetta 2

La via mai realizzata che doveva unire Piazza Ferrari con Largo Crocetta

Il boom edilizio e demografico degli anni successivi alla Prima Guerra Mondiale fecero cedere alla lusinga di ricavare delle abitazioni residenziali ai bordi del giardino, oltre al fatto che un piano regolatore del 1912 (Pavia-Masera) prevedeva la realizzazione di una strada che unisse Piazza Ferrari con Largo Crocetta. Così nel 1924 l’architetto Giuseppe de Finetti acquistò dalla famiglia Melzi d’Eril un terreno limitrofo all’antico “Giardino d’Arcadia”, con lo scopo di realizzarvi un progetto immobiliare. Finetti costruì la mitica Casa della Meridiana, un edificio di 5 piani realizzato con uno schema a terrazze degradanti, con ampie finestre che si aprono verso il giardino. Il bellissimo edificio nello stile Novecento caratterizzato dall’enorme meridiana dipinta da Gigiotti Zanini.
2015-10-25_Casa della Meridiana_2 2015-10-25_Casa della Meridiana_3 2015-10-25_Casa della Meridiana_5 2015-10-25_Casa della Meridiana_1
La lottizzazione dell’area era già cominciata quando la Seconda Guerra Mondiale irruppe prepotentemente distruggendo buona parte di Milano. Naturalmente anche Palazzo Pertusati subì ingenti danni tanto che alla fine della guerra rimaneva solo la facciata e poco altro dello storico palazzo, così andarono distrutti arredi, sculture e soprattutto parte della preziosa biblioteca.
palazzo-pertusati-in-corso-di-porta-romana-80-dopo-i-bombardamenti-1944-vista-da-crocettapalazzo-pertusati-in-corso-di-porta-romana-80-dopo-i-bombardamenti-1945-vista-dal-cortilepalazzo-pertusati-in-corso-di-porta-romana-80-dopo-i-bombardamenti-1945-il-passaggio
Alla ricostruzione del palazzo venne preferita una demolizione con costruzione di nuovi edifici. Così ora la brutta cortina di edifici moderni che si affacciano su Largo Crocetta prese il posto della dimora dei Pertusati. Per fortuna buona parte dello storico giardino è rimasta intatta e sui bordi vennero edificate delle nuove costruzioni che rimangono nascoste ai più. I nomi degli architetti chiamati a firmare questi nuovi edifici sono quelli di Ignazio Gardella, A. Ferrieri e R. Menghi, ma forse il più bello di tutti è quello realizzato da Giulio Minoletti.
Il Condominio al Giardino d’Arcadia venne realizzato tra il 1957 e il 1959. Di notevole interesse è la specifica richiesta da parte delle autorità municipali di rapportarsi, per quanto riguardava l’altezza, al Condominio ai Giardini di Ercole, l’edificio per appartamenti realizzato tra il 1951 e il 1953 da Ignazio Gardella, Anna Castelli Ferrieri e Roberto Menghi dal lato opposto del grande giardino. Il rapporto con questo edificio, da cui Minoletti sembra aver tratto ispirazione anche per il disegno della facciata, caratterizzata da una serie di terrazze molto grandi.
Alcune immagini del palazzo di Mattioli
Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_0 Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_1 Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_2
Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_3

Giulio Minoletti a fianco del plastico della casa

Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_4 Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_5 Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_6 Condominio_al_giardino_d_Arcadia_Minoletti_7
Ignazio Gardella Giardini di Ercole

Il disegno della Casa Giardini di Ercole progettata da Ignazio Gardella

Come dicevamo, tutto questo è praticamente difficile da visitare, visto che si tratta di un giardino privato, qualcosa la si può scorgere affacciandosi dalla cancellata che si trova nella via senza uscita Marchiondi, arrivando da Piazza Ferrari. All’interno sopravvivono alcune statue del giardino storico come la famosa statua di Ercole che concludeva la prospettiva del parchetto.

giardino_d_Arcadia_1 giardino_d_Arcadia_2 giardino_d_Arcadia_3 giardino_d_Arcadia_4 giardino_d_Arcadia_5

Immagini del Giardino dell’Arcadia di Altra Milano

Questo è l’ingresso da Via Paolo Marchiondi, a sinistra le palazzine della Meridiana

2016-07-21_Giardino_Arcadia_1 2016-07-21_Giardino_Arcadia_2

Mentre queste sono le immagini che mostrano le case moderne che hanno preso il posto del palazzo Pertusati. Purtroppo abbastanza banali.

2016-07-21_Giardino_Arcadia_Crocetta_1 2016-07-21_Giardino_Arcadia_Crocetta_2

 

Notizie da Milano nei secoli e Ordine degli Architetti

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


One thought on “Milano | Crocetta – Palazzo Pertusati e il Giardino dell’Arcadia

  1. Gabriel

    Bellissimo articolo.
    Complimenti.
    E’ vero, il giardino è privato,ma da via Marchiondi ,dal cancello in fondo quando è primavera inoltrata potete vedere un bosco e un grande prato pieno di margherite.Quasi da non credere.
    Fortunato chi ci abita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.