"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Magenta – Le magnolie fiorite di piazza Tommaseo

2017-03-12_Piazza_Tommaseo_Giardino_Tebaldi_Fiori_12017-03-12_Piazza_Tommaseo_Giardino_Tebaldi_Fiori_16

Piazza Tommaso è forse una delle più belle piazze dal gusto Ottocentesco di Milano, collocata quasi al centro del quartiere Magenta sorto proprio tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del Novecento per una borghesia nascente che si era da poco trasferita dai palazzi storici del centro nelle belle, moderne e comode residenze in questa nuova parte di città.

La piazza è stata interessata da un parcheggio sotterraneo realizzato alla fine degli anni Novanta (non sappiamo la data certa) e che dobbiamo dire è stata realizzata in modo encomiabile rispettando il vecchio disegno del luogo e armonizzandosi perfettamente. Il giardino al centro, intitolato a Renata Tebaldi, come ogni primavera è un esplosione di fantastici fiori di magnolia, rosa e bianchi, magnolia soulangeana per essere precisi, una specie dalla foglia caduca. Purtroppo il vecchio e bellissimo cedro del Libano che si trovava al centro è stato sostituito recentemente da una nuova pianta perché ammalorato e pericoloso per possibili cadute.

La piazza è deliziata da alcune villette liberty e dalla facciata neo-barocca della chiesa di Santa Maria Segreta, chiesa ricomposta dopo che venne demolita l’originaria settecentesca che si trovava nella via che ancora porta il suo nome al Cordusio. Di fronte svetta il bel palazzo dell’Istituto Marcelline Tommaseo, un edificio costruito nel 1906 in stile eclettico (neo-rinascimentale) su disegno dell’architetto piemontese Cecilio Arpesani (1853-1924) per ospitare l’Istituto Marcelline “Tommaseo” che tuttora vi ha sede.

2017-03-12_Piazza_Tommaseo_Giardino_Tebaldi_Fiori_7




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.