"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Servizi e segnalazioni: la bici Ofo e i vandali

La puoi lasciare dove vuoi, non ci sono le rastrelliere.

Ofo, insieme a  Mobike attivato poche settimane prima, è il servizio autorizzato dal Comune di Milano di bike-sharing “free floating”, (ma parlare italiano?) flusso libero, ovvero con la possibilità di prelevare e lasciare il mezzo in qualunque punto della città, naturalmente dopo l’utilizzo.

Il servizio di Ofo (nome scelto perché le lettere disegnano una due ruote stilizzata), per il momento è ancora gratis, per far si che la gente si incuriosisca e le utilizzi; ma purtroppo facendo così hanno permesso ai soliti stupidi di utilizzarle per divertimento e abbandonarle anche in posti buoni solo per provocare e deridere la società.

Così sono apparse su alcune pagine Facebook le biciclette gialle fotografate in situazioni deplorevoli, come quella pubblicata sul gruppo “Critical Mass Milano”, dove il povero mezzo è stato sbattuto e appeso su di un altrettanto povero albero a Bruzzano. Oppure come la foto pubblicata sulla pagina del gruppo Facebook “La loggia di Calvairate”, dove si vedono due bici gettate nella fontana di Mitoraj del Centauro alla Barona. Oppure abbandonate all’interno di cortili privati o di un oratorio, come possiamo vedere nell’ultima delle tre foto di seguito.

Bici Ofo a Bruzzano Foto di Luca Giurisato

Foto Diego Steccanella fatta nel cortile della chiesa del Redentore

Come al solito per pochi stupidi si rischia di perdere anche cose positive.

Il servizio di bici sarà gratuito fino al 31 ottobre. Le tariffe in vigore dal 1 novembre saranno comunicate entro la fine del mese di ottobre.

Sappiamo che il Comune ha intenzione di piazzare molte più rastrelliere per ogni tipo di bicicletta in ogni angolo della città, di modo da raccogliere in modo ordinato il maggior numero di bici di ogni genere e evitare l’effetto disordine che pian piano si sta diffondendo in giro per la città.

Anche perché, come al solito dovrebbe esserci anche un po’ di buon senso nell’utilizzo di qualsiasi cosa e come vorremmo essere rispettati noi stessi, dovremmo rispettare anche gli altri, no?

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


49 thoughts on “Milano | Servizi e segnalazioni: la bici Ofo e i vandali

  1. Marco

    Oltre ad essere dei vandali sono anche degli stupidi, perché sebbene gratis è sempre necessario uno smartphone per sbloccare la bicicletta. Quindi è facilissimo risalire all’ultimo utilizzatore!

    1. Pierre

      E’ vero però non si può ritenere l’ultimo utilizzatore sempre responsabile.
      Nel caso dell’albero e della fontana può essere stato un qualunque vandalo che passasse di là.

  2. Luca Algeri

    Si. Ma se l’ultimo utilizzatore l’ha posteggiata regolarmente sul marciapiede e poi il vandalo anonimo l’ha caricata e gettata su di un albero o in una fontana … In realtà, purtroppo, anche quando il servizio sarà a pagamento episodi del genere temo continueranno a capitare. Occorre cambiare la testa di molte persone veramente stupide, non il servizio

  3. Fabrizio

    Il problema è che le bici non in uso saranno bloccate ma non legate… quindi potranno sempre essere spostate. Inoltre, a differenza di una bici privata che deve essere legata ad un palo, rastrelliera od altro, queste posso essere lasciate bellamente in mezzo ai piedi ovunque.

    Temo che diventeranno presto una jattura !!

  4. Wf

    Credo che metteranno l’obbligo per l’utilizzatore di legarla ad una rastrelliera.

    Io lo spero così il comune si vedrà sollecitato e costretto a installare rastrelliere per tutti.

    1. UMS

      Concordo pienamente.
      Purtroppo i primi segnali non son del tutto incoraggianti: vedo bici nei posti più strani e spesso più stupidi. Temo che appena il numero aumenterà la cosa sarà un po’ ingestibile, non puoi bloccare i marciapiedi o il passaggio con carrozzina.
      Del resto la rastrelliera ci vuole comunque, quindi son due piccioni con una fava.

  5. dammatra

    ma quali rastrelliere.

    se non siamo capaci di gestire 12.000 bici in una citta come milano allora non ci meritamo un servizio di bike sharing.

  6. Giovanni

    E anche Mobike è stata presa di mira. Le selle di tre biciclette in fila sono state coperte di escrementi di cane e quando sono arrivato per sbloccarle mi sono trovato la “sorpresa”… Ormai non mi stupisco più di nulla.

  7. Carlo

    L’utilizzo gratuito ha fatto conoscere Ofo a tutti i vandali. Davvero una mossa stupida. Ho visto ragazzini di 13 anni usarle per scontrarsi a Corsico. A una bici avevano staccato il cestino. E se ne vedono molte lasciare ben fuori dell’area urbana.

  8. andrea

    Al netto di vandali dovrebbero implementare controlli più intelligenti.
    Non so come funzioni OFO ma nel caso di mobike se non attivi la bici via smartphone hai come unico inconveniente l’assenza di freni, il che per una città piana come milano è un deterrente abbastanza ridicolo. Se vi guardate in giro vedrete quelli a sbafo in quando vanno piano, con andatura “oscillante” (per frenare) e quasi sempre sui marciapedi.
    Anche OFO ha antifurti così poco furbi?
    Comunque come ciclistica le OFO sembrano nettamente migliori delle mobike con ruote piccine.
    Io al momento rimango su bikemi in quanto il costo non è assolutamente paragonabile per chi come me le usa tutti i giorni 365/anno per andare a lavorare (e abita in zone coperte)

  9. hewa

    sono di baranzate ci sono ragazzi piccoli e grandi spaccano luchetto fanno picchiare allato e si fanno sbloccare ma non so appena visto 3 ragazzi io gli ho detto subito di lasciare e sono scappati via

    1. Sam

      Bravo, bisogna fare così, l’ordine lo deve tenere chi ne ha bisogno, se vedete gentaglia che danneggia le bici, non ignorateli!

  10. Pas

    Oggi, in serata, mentre rientravo a casa, ho trovato una bici ofo con il blocca ruota di proprietà OFO danneggiato. La bici sembrava lasciata temporaneamente incustodita vicino ad un portone, da qualcuno salito su per le scale di corsa. Ho aperto l’app, segnalato il presunto scasso con tanto di foto e l’ho spostata in un punto nascosto in modo da confondere il ladro lasciandogli credere che qualcuno passando per casa, l’ha portata via con se.
    Infine ho lasciato un fogliettino con la scritta “Segnalazione bici rubata”
    Spero che le società di bike sharing, non si tirino indietro, c’è gente che merita bastonate, ma ci sono clienti educati che si schiereranno sempre dalla parte della città che pensa al futuro ed alla mobilità intelligente, con la tradizione nel cuore e la cultura negli occhi.

  11. fausto rossi

    Credo sia tutto inutile. La soluzione si chiama tolleranza zero. Ma in Italia la tolleranza si pratica con delinquenti … grandi o piccoli che siano.

  12. Cris

    Segnalo bici Ofo a MELEGNANO parcheggiata metà sul marciapiede metà giù in via Alcide de Gasperi, una traversa della via Emilia.

  13. Dario Castelfranco

    Sto cercando di segnalare da giorni la presenza di biciclette OFO danneggiate in via Feltrinelli 16 Milano che sono state ricuperate dal Comitato Inquilini che le ha depositate in sicurezza presso l’ ufficio.

    Vorrei essere contattato da un responsabile OFO per concordare il ritiro.

    Cordiali saluti, Dario

  14. BRICHETTI Elisabetta

    Vorrei segnalare che in via Donizzetti a Cernusco sul naviglio c’e’ una bici da 15 giorni e una nella martesana

  15. girgio

    una bici vandalizzata nel parcheggio a fianco della scuola media di via toti 11 a san maurizio al lambro( cologno monzese) appoggiata al muro di cinta

  16. Antonio

    E’ almeno una settimana che a Novate Milanese , in Via Gramsci n° 68 / A ,

    nel cortile interno del condominio , c’è una Bike OFO abbandonata ,

    sicuramente opera di qualche vandalo nonché imbecille .

    Antonio

  17. antonio

    Una BICI OFO gialla è stata buttata dentro un recinto di un giardino abbandonato a lato della tangenziale a Cologno Monzese. Il recinto si vede passando da una stradina pedonale a lato della tangenziale, che inizia dal parcheggio del supermercato eurospin e arriva al sottopasso pedonale sotto la tangenziale.
    Ho fatto delle foto ma non so dove e a chi mandarle.
    Grazie. Antonio

  18. Anna

    Vorrei segnalare una bici ofo gettata nel naviglio martesana tra vimodrone e cascina burrona subito dopo il ponte della fermata burrona. Non so da quanti giorni sia lì ma è davvero un peccato che non si possa recuperare..Spero la segnalazione serVa a qualcosa.
    Anna

  19. Mario Gomarasca

    buongiorno
    sono un ciclista che usa il mezzo prorpio.
    Oercorro tutti i giorni il tratto di Naviglio Martesana da Crescenzago verso il parco MArtesana.
    A metà di quel percorso c’ una vs. bici OFO gialla senza ruota anteriore buttata perterra da giorni.

    cordialmente
    Mario

  20. Mario Gomarasca

    bici ofo senza ruota anteriore tra Crescenzago e parco Martesana sulla pista ciclabile Martesana, da giorni
    Mario

  21. Maurizio Parisi

    C’e una bici ofo danneggiata e vandaluzzata priva del blicco con il codice nella stradina senza uscita all’altezza di via Valsesia 28 .

  22. Giovanna

    Da giorni vedo una bicicletta ofo abbandonata, senza sellino, in via Alberti angolo via Alcuino, Milano.
    Cordialmente
    Giovanna

  23. stefano marzo

    Buon giorno abito a settimo milanese e girando con il cane ho notato che ci sono 4/5 vostre biciclette “distrutte” una delle quali nel canale del parco vicino ai carabinieri.

  24. Fabio Mezzasalma

    In via Don Grazioli 33 vi è una bicicletta OFO allacciata alla ringhiera del complesso “Villaggio Grazioli”. Ieri ho scattato una fotografia della medesima. Se contattato via mail posso inviarla.

  25. PIETRO

    ABITO IN ZONA SAN SIRO X ESATTEZZA IN VIA CARLO DOLCI ,HO FATTO IN GIRO NELLE VIE COME VIA ABBIATI , VIA MARATTA .VIA GIGANTE . VIA ALBERTINELLI . PRATICAMENTE TUTTO IL CIRCONDARIO DI QUESTO QUARTIRE E VIE E PIENISSIMO DI BICI UFO DISTRUTTE IN TUTTE LE MANIERE MA XCHE NON C^E NESSUNO CHE SI INPEGNA A LEVARLE ?

  26. PIETRO

    ABITO IN ZONA SAN SIRO X ESATTEZZA IN VIA CARLO DOLCI ,HO FATTO IN GIRO NELLE VIE COME VIA ABBIATI , VIA MARATTA .VIA GIGANTE . VIA ALBERTINELLI . PRATICAMENTE TUTTO IL CIRCONDARIO DI QUESTO QUARTIRE E VIE E PIENISSIMO DI BICI UFO DISTRUTTE IN TUTTE LE MANIERE MA XCHE NON C^E NESSUNO CHE SI INPEGNA A LEVARLE ?

  27. antonio

    nei pressi della stazione quarto oggiaro delle ferrovie nord in direzione novate lilanese sul fianco della scuola ci sono almeno 15 bici gialle abbandonate

  28. Marco Gallivanone

    Buongiorno, ho visto una vostra bici dentro il naviglio martesana dopo via Ponte Nuovo, andando verso Vimodrone, all’altezza di via Melchiorre Cesarotti

  29. gigi

    salve,da almeno 10 giorni a Cologno Monzese, in viale umbria tra i civici 2 e 4, vedo una bici gialla appoggiata all’inferriata di delimitazione del condominio del civico 2. Qualcuno sa come segnalare alla società proprietaria il recupero/rimozione? Ritengo sia un brutto e diseducativo modo di avere pubblicità…

  30. Lorenzo

    Buongiorno, volevo segnalare che nel giardinetto in via Maria Locati a San Vittore Olona c’è una bicicletta OFO gialla appoggiata ad una pianta da più di una settimana.

  31. Vincenzo Pedone

    Stamani ho visto una bici Ofo nel corridoio delle cantine del mio condominio, in via dei pini 6 a Pieve Emanuele. E’ un condominio di persone oneste, ma un ladro di biciclette ci può essere, purtroppo.

  32. Giuseppe

    Possibile che non ci sia un numero o un link dove segnalare abusi? (tipicamente furti…..).
    A Corsico, nel cortile dei condomini di via dei Gigli 2-via delle Rose2 vedrete un disinvolto pensionato di 70-75 anni che si è impossessato di una di queste bici, la porta nel cortile e se la lega con il lucchetto (caso mai gliela portassero via).
    Sembra impossibile che non si possano segnalare casi del genere? (furto con scasso!!). Siamo in Italia……

  33. MARCO OGGIONNI

    VI SEGNALO CHE DIRIMPETTO ALL’OSPEDALE NIGUARDA DI MILANO, DOVE C’E’ LA RASTRELLIERA BIKEMI, E’ DA GIORNI ABBANDONATA LA BICI CON NUMERO DI SERIE 61D2OAA29001189 CHE HA LE DUE RUOTE TUTTE DEFORMATE.

    CORDIALMENTE
    MARCO OGGIONNI

  34. Alberto Manferrari

    Segnalo che da tempo una bicicletta OFO senza sellino si trova a Milano in via Bellincione, non lontano dall’incrocio con via Ronchi

  35. Renato S.

    Se vi fosse sfuggito OFO è nei fatti tecnicamente fallita. Mantiene operativo il servizio a Milano (a Varese è già sparita da tempo, come nell’hinterland milanese). Ma a parte il server che incassa gli ultimi centesimi di euro, non c’è più altro.

    da wiki: “In July 2018, ofo announced that it will entirely leave several countries and significantly reduce the number of cities served in others in order to focus on ″priority″ markets. (…) “

  36. Nico Filòmeno

    Bici ofo abbandonata senza sellino da oltre due mesi in viale Forlanini altezza Pzza Artigianato altro lato. Queste bici sono una tragedia per il decoro della città. In galera chi ha avuto questa idea malsana che deturpa Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.