"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Foto: le immagini della nevicata di Marzo 2018

A dire il vero non è stata un’abbondante nevicata, anche se, mentre stiamo scrivendo sta ancora nevischiando. Questa è la seconda nevicata di quest’inverno, uno dei più freddi degli ultimi anni. Un inverno che si è svegliato proprio alla fine, infatti tra una ventina di giorni entreremo nella primavera. Dopo aver visto Roma imbiancata dopo anni e persino Napoli che non vedeva la neve dagli anni Cinquanta, ecco il turno di Milano nelle foto scattate da noi e raccolte dalle webcam sparse per la città.

Ah, come si vede le tanto criticate palme di piazza del Duomo stanno superando questi giorni freddi (siamo scesi sino a – 6 gradi) e la nevicata alla grande.

Darsena

 

Naviglio Grande

 

 

Piazza della Scala

 

 

MilanoCam.it

Milano Panoramica

 

Porta Nuova

Porta Nuova Milano Panoramica

Porta Nuova dalla Torre Galfa

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Foto: le immagini della nevicata di Marzo 2018

  1. Precotto doc

    Porta felicità , mi rigorda da ragazzino negl anni 80 quando ci si metteva i guanti da cucina e sopra quelli di lana a fare palle di neve ( non servivano a niente )😂 , oggi un evento all epoca una regola

  2. Claudiogi

    Ho trovato francamente fuori posto il riferimento alle palme di Piazza del Duomo. Come ben si vede dalla foto, i Trachycarpus sono effettivamente sopravvissuti e su questo c’erano pochi dubbi visto che la specie è in grado di reggere a temperature anche più basse. Quello che non si dice invece è che l’altra specie che avrebbe dovuto completare l’aiuola, cioè il banano, non ha, come ampiamente previsto, potuto superare l’inverno padano. Rimangono solo alcuni stecchini ingialliti che si possono vedere accanto al Trachycarpus più a sinistra nell’immagine. L’effetto complessivo è veramente triste. Inutile sottolineare che lo stesso Regolamento del Verde recentemente approvato dal Comune di Milano, afferma la necessità di utilizzare nelle sistemazioni a verde specie autoctone, come ampiamente riconosciuto da anni sia a livello di studio che di prassi operativa Era così necessario comportarsi in modo antitetico proprio qui in Piazza del Duomo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.