"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Darsena – Ancora sciatteria e degrado

Ma quante altre volte dovremo mostrare questo orrendo degrado e quest’impressionante sciatteria che contraddistingue orami la zona dei Navigli e della Darsena. Possibile che l’amministrazione non sia in grado di mantenere e ripulire questi benedetti muri della Darsena? Possibile che queste orrende scritte con ogni tipo di segno grafico, dall’insulto politico a quello religioso, dallo scarabocchi all’inutile tag, oramai le pareti in mattoni, che dovrebbero ricordare i vecchi bastioni, sono una perfetta lavagna per gli imbrattamuri.

Tanto valeva spianare e destinare questo spazio ad un bel parcheggio, visto com’è gestito e mantuto.

Poi che dire dell’usanza sei lucchetti dell’amore che dilaga su ogni ponte di ogni città, peccato che i cavi metallici del ponte sulla Darsena siano orami tutti spezzati o rotti, manco si trattasse di un manufatto vecchio di cent’anni (età del ponte TRE anni!!), secondo noi una vergognosa dimostrazione di utilizzo di materiali scadenti o mal calcolati per un utilizzo pubblico. Stessa cosa la si può dire anche a proposito dei lampioncini lungo il canale, quasi tutti ormai distrutti.

Stessa sorte riguarda anche i chioschi collocati solo quest’inverno e ancora inattivi, ma oramai imbrattati come il resto della città dalle solite scritte.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


15 thoughts on “Milano | Darsena – Ancora sciatteria e degrado

    1. Anonimo

      Sentire te, che non azzecchi una frase in italiano corretto manco sotto tortura, parlare di “sottoculturati” (e casomai sarebbe sottoACculturati…. NDR) è come vedere un grande obeso che tiene un corso di dietologia.

      Go get a life!

      (Traduzione in padanese: fatte ‘na vita….se passasti meno tempo a ruttare le tue banalità sui forum e più tempo a leggere e informarti, probabilmente adesso sapresti almeno parlare in italiano, non foss’altro che per riflesso condizionato)

          1. Anonimo

            E comunque “fatti una vita” non lo dicono più neanche i ragazzini delle medie

  1. antonio

    Veramente la darsena è sata sistemata grazie alla giunta PIsapia.. non vorrei che quelli che scrivono queste cose dementi sui muri fossero amici del Grana Padano DOP

    1. Anonimo

      Il concorso per la nuova Darsena l’ha fatto Albertini. Il progetto vincente è del 2003.
      La Moratti ha cancellato il parcheggio sotto. La decisione del Consiglio di Stato è arrivata in tempo per costruirla per Expo e coi soldi di Expo.
      E comunque se anche fosse opera di Pisapia, non me li vedo ii padanidoc con la bomboletta….

  2. antonio

    Si.. peccato che grazie all’idea del parcheggio sotterraneo di Albertini ci siamo tenuti la darsena ridotta a pozzanghera per dieci anni. La Moratti ha solo fatto un atto di comune buon senso. L’accelerazione al buon esito l’ha data Pisapia..almeno riconosciamolo!
    Certo l’idea di accomunare quelli che scrivono stupidaggini al Padano DOP è strampalata.. almeno quanto quella di accomunarli alla Sinistra.

    1. Anonimo

      Chiaro, tutti i Sindaci di Milano han fatto cose buone ed è per questo che Milano adesso è conciata molto meglio di gran parte dell’Italia.

      Del resto il problema della pozzanghera in Darsena rimasta per anni è stato il fallimento dell’impresa costruttrice, la conseguente causa legale e i controricorsi al TAR. E questo (Palalido docet) può capitare a Sindaci di ogni razza e colore.

  3. Precotto doc

    C è il mio amicone anonimo INTELIGHENTE dell 16,55 , dobbiamo preservarti che sei diventato raro , sabato sei di marcetta ? No forse sei in qualche festa dell unità a tagliare salamelle

  4. Precotto doc

    il bello che la crozza ha multato chi faceva il bagno !!!! Vuoi debellare i tag , taglia da 500 euro per chi porta un video con le prove del kretino che scrive , pena 2000 ero di multa , un anno di galera in alternativa 8 ore giornaliere per un anno a pulire i muri , così creiamo posti di lavoro ,con la fame che c é sai quanta gente in giro alla sera a filmare

    1. Anonimo

      A New york hanno fatto così e ha funzionato, perchè non farlo anche da noi?
      Da noi non si può fino a quando ci sarà il pd e la gente buonista del cazzo della zona 1

  5. Anonimo

    la foto con bestemmia potevate anche non pubblicarla.
    Tanto la linea editoriale dell’imbrattamuri politicizzato si capiva benissimo lo stesso…e l’inefficienza del Comune nel mantenere un minimo di decoro negli spazi pubblici pure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.