"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Insegna Generali a CityLife: aggiornamento 23 maggio 2018

Un piccolo aggiornamento sul cantiere per l’insegna della Torre Generali-Hadid-Storto di Citylife a Tre Torri. Naturalmente ora che la base è stata praticamente terminata, si vede bene come apparirà la “coroncina” che reggerà l’insegna.

Insegna che rimane ancora “segreta” ma che, come si vede, inizia a prender forma. Ricordiamo che l’insegna è stata progettata dallo studio Zaha Hadid, che ha progettato anche la torre, grattacielo che come ben si sa sarà occupata da Generali. L’insegna verà conclusa, come avevamo già potuto vedere, per il prossimo settembre, avrà un’altezza di circa 15 metri e sarà posizionata su una struttura costruita sopra l’ultima fila di vetri (alzando la torre da 175 a 190 metri). Sui 2 lati lunghi avremo la scritta GENERALI, mentre sui 2 lati più corti il leone, simbolo dell’assicurazione triestina.

Qui di seguito un aggiornamento di ieri immortalato da Riccardo Alberti. Oltre al basamento che reggerà la struttura dell’insegna, sono in corso anche la posa delle impalcature di protezione lungo il bordo della facciata.

Noi abbiamo provato a speculare su che potrebbe apparire la torre con la nuova coroncina col logo.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


13 thoughts on “Milano | Tre Torri – Insegna Generali a CityLife: aggiornamento 23 maggio 2018

  1. Anto'

    Invece a me piace! Ravviva! È ora di osare di più, colorare! Sennò a forza di moderare le tinte si ricade sempre nelle “50 sfumature di grigio” o simile… Basta! Guardiamo un po’ alla Svizzera o California etc… Ringiovanire!

  2. Anonimo

    Già l’insegna è brutta di suo se poi ci mettiamo pure a colorarla di rosso siamo a posto. Spero proprio che vi sbagliate perchè sarebbe orrenda.

  3. EvilivE

    Ma magari un po di modernità che anche se non è il colore a farla di sicuro contribuisce.In Italia a forza di non voler mai spiccare un po, poi ti ritrovi con quei colori orribili tipo i nostri treni,i nostri caseggiati, il nostro parco auto ecc.Un grigiore avvilente

  4. Anonimo

    Una bella patacca… L’insegna sta alla torre come l’etichetta non rimossa alla giacca firmata… Cafonata pazzesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.