"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Ponte Nuovo – Un nuovo insediamento in via Meucci 47

In zona Ponte Nuovo, in via Privata Antonio Meucci 47, dovrebbe venire edificato un nuovo complesso edilizio.

Si tratta di un intervento della Cooperativa Sant’Ilario Società Cooperativa Edilizia, che prevede la costruzione di un blocco residenziale che da via Meucci si distribuirà nel lotto fino al canale della Martesana. Una torre di 12/13 piani seguita da una serie di blocchi che variano dagli 8 ai 6 piani per appartamenti di 2, 3, 4 locali con cantine e box. Sarà realizzato un giardino privato e uno pubblico che unisca la via col canale e, come da rendering, dovrebbe essere edificato anche un ponte ciclo-pedonale nuovo che consenta un collegamento più veloce alla vicina via Padova e stazione della M2 di Crescenzago.

Siamo passati a vedere a che punto fossero i lavori, ma per ora abbiamo visto solo un campo bonificato circondato dai capannoni logistici che troviamo nella zona. Attendiamo i prossimi aggiornamenti.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Ponte Nuovo – Un nuovo insediamento in via Meucci 47

  1. Precotto doc

    Il cartello gigante campeggia sulla martesana da sabato , ex campi di rottamai , ma non si può fare una legge da proibire costruzioni a ridosso del naviglio , non è il primo edificio che viene costruito a 20 -30 dalla martesana ne gl ultimi anni, io abbatterei quelli che ci sono

    1. Islington

      Sarebbe stato utile 40 o 50 anni fa, adesso è un po’ tardi… ormai l’alzaia è devastata irrimediabilmente, con o senza questa progetto.

  2. Andrea

    Ponte ciclopedonale? La parte “ciclo” di quel ponte quale sarebbe? Se viene definita ciclopedonale solo perché c’è quell’assurda rampa mi chiedo dove sta scritto che ai ciclisti piace giocare al “Giro dell’oca”.

  3. Precotto doc

    Hai ragionè , però vietano di costruire poco più in là il nuovo San Raffaele turro (notizia di oggi chiude il distaccamento e trasferisce tutto a sesto , alla faccia dei comitati e del comune che avevano bloccato il progetto, ) e poi fannno costruire le stesse metrature a 20 metri dal naviglio martesana , non è un controsenso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.