"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Adriano – Bloccati i fondi per le periferie: il Quartiere Adriano in difficoltà

Il Milleproroghe blocca il piano periferie del governo Renzi e lo rimanda al 2020. L’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano Pierfrancesco Maran sbotta. Prima affida la sua reazione a un post su Facebook, poi rincara la dose in un’intervista ad Affaritaliani.it Milano, spiegando tutte le opere cittadine che saranno messe in crisi e fermate da questa decisione.

“Nel DL Milleproroghe – spiega Maran – il governo ha rinviato tutti i 2.1 miliardi stanziati dal governo Renzi per le periferie al 2020, nonostante si trattasse di interventi con convenzioni già sottoscritte (nel caso di Milano a dicembre 2017) su opere che stanno per partire.”

Ma il voto a favore dell’emendamento in questione, al Senato, è stato unanime. Lo ha votato anche l’intero gruppo del Partito democratico, i parlamentari presenti di Sel, quelli di Forza Italia. E come fa notare ‘Gli Stati Generali’, se gli amministratori locali non ci stanno, l’opposizione nazionale non si è ancora esposta al riguardo.

Perché il Partito democratico, a livello nazionale, ha votato una misura invisa ai suoi amministratori locali? Cosa è successo?

Gli Stati Generali’ avanza diverse ipotesi: quella della svista, di un voto non ponderato, e quella di un quadro più complesso in cui il voto sull’emendamento dovrebbe portare alla creazione di un fondo di coesione a vantaggio di tutte le amministrazioni comunali coinvolte, mentre resterebbero comunque salvaguardati gli impegni di spesa già definitivi. Di certo vedere un amministratore del Pd scatenarsi sui social contro un emendamento votato dal suo stesso partito non è normale.

Articolo Affaritaliani.it

Che opere sono rinviate per Milano?
Il prolungamento della tranvia 7 (finanziato per il 50% da fondi Governo)
La scuola media al q.re Adriano (finanziata per il 50% da fondi Governo)
Il nuovo lotto parco Adriano (finanziato per 2 milioni da fondi Governo)

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


16 thoughts on “Milano | Adriano – Bloccati i fondi per le periferie: il Quartiere Adriano in difficoltà

  1. Anonimo

    Sui giornali di oggi c’è scritto che il problema (e quindi probabilmente anche il voto favorevole del PD) nasce dal dover rispettare la sentenza n 74 del 2018 della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittime alcune norme del Decreto Periferie di Renzi (alcune, infatti non tutti i finanziamenti son bloccati).

    In ogni caso ancora una volta vediamo i problemi di uno Stato bizantino.

    Sarebbe molto più facile lasciare le tasse dove vengono prelevate anzichè accentrarle a Roma e poi ridistribuirle con sprechi e lentezze e disguidi immani. E’ questa la battaglia da fare, l’autonomia fiscale.

  2. Wf

    Comolimenti alla lega che mette in ginocchio milano.

    Bravi leghisti al governo.

    Proprio amano milano e i milanesi in difficoltà…

    1. Precotto doc

      Promesse promesse solo promesse da questo sindaco , 7 anni ,governo di sinistra è giunta di sinistra , adesso é colpa della lega , pagliacci i soldi per gl immigrati e piste ciclabili in centro ci sono , adesso vengono a piangere , arrriveranno anche per questa giunta le votazioni

      1. Precocco

        siete, o meglio sei talmente corrotto dall’ideologia leghista e/o grillina che finché non toccheranno direttamente i tuoi interessi non sarai in grado di vedere difetti in qualsiasi cosa faccia il governo.
        obnubilato e fiero di esserlo.
        senza contare che credi di sapere tutto di come si gestisce il bilancio di una città..
        siamo tutti qui in attesa che diventi sindaco: fatti avanti!

          1. Wf

            Sei un barlafus.

            Ridate i soldi per le riqualificazioni delle periferie…

            Non ci vivono i ricchi del centro.

            Quqquaraquà

          2. Prepippa

            temo tu non sia arrivato neppure a leggere fino in fondo, argomenti non ne hai, pòr ninìn. vocabolario limitato e tutto il resto. che poi se avessi letto il provvedimento capiresti che, velatamente, stanno proprio facendo ciò che critichi: danno soldi al centro e lo levano alle periferie, ma continua a vivere nella bolla, che è meglio.

      2. Anonimo

        Parli proprio tu che odi calabresi, campani, pugliesi… tu odi l’Italia e ami una cosa morta, la padagna.
        Sei un necrofilo.

  3. Precotto doc

    Maran sei una persona ridicola , il tuo partito ha votata a favore , queste persone alle prossime elezioni devono essere spazzate via

    1. Anonimo

      “Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”

      Francamente credo che Maran fosse favorevole…. Anche perchè se avesse votato NO, adesso avrebbe ben poco di cui lagnarsi…

    1. Anonimo

      Un po’ presto per dirlo…
      Al momento direi che si piazza al secondo posto (dopo il ciofecone del PD appena passato che…pure quelli del PD han bocciato 🙂 )

  4. Wf

    È un anno che gli imbecilli attaccano sala perché si occupa solo del centro storico e non delle periferie…

    Il governo lega toglie i soldi alle periferie.
    Toglie i soldi a Milano.

    Adesso cosa blaterano gli imbecilli?

  5. Cimurro

    IL nuovo lotto del parco è fondamentale, i 40 miliardi di mq di prati perennemente deserti che abbiamo ora non bastano.
    Magari riempire un quartiere morto con qualcosa di utile no eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.