"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vittoria – Partiti i lavori per il parco di Via Monte Ortigara

Lungo Via Monte Ortigara finalmente sono partiti i lavori per completare il parco di Porta Vittoria. Progetto elaborato centinaia di volte e naufragato altrettante volte nel corso di vent’anni. Qui doveva sorgere il grande edificio della BEIC, la Biblioteca Europea, progetto cancellato quasi subito.

Ora prenderà forma un parco pubblico, ultimo tassello per completare il Progetto Vittoria Real Estate S.p.A. I Curatori Fallimentari, hanno incaricato l’impresa di avviare i lavori per la ripresa della bonifica per realizzare il nuovo parco pubblico da 30mila mq nell’area tra viale Umbria, via Monte Ortigara e via Cervignano.

Qui trovate altre informazioni sul progetto e la sua storia.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


4 thoughts on “Milano | Porta Vittoria – Partiti i lavori per il parco di Via Monte Ortigara

  1. CM

    ma già che devono fare la collinetta, è troppo chiedere una passerella sopra viale umbria tipo quella su fulvio testi dopo bignami…?!?

  2. Paolo

    In viale Umbria circa all’altezza della Palazzina Liberty c’è un attraversamento pedonale in corrispondenza di una larga interruzione dell’alberatura, che condurrebbe proprio ad un’estremità di questo parco dove sarebbe prevista una microcollinetta. Sarebbe possibile forse approfittare di queste situazioni per realizzare in quel punto un sovrappasso pedonale sul trafficatissimo viale collegando i due polmoni verdi in un unico sistema. Non mancherebbero i problemi: larghezza dell’attraversamento, altezza (vista la presenza di tram e filovia) e costi. Magari in futuro? …

  3. partigiano doc

    Mi sembra una buona idea quella di Paolo. Volendo..
    Spero che poi la BEIC prima o poi si faccia. Milano lo merita.. la Sormani è troppo piccola ormai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.