"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Bicocca – Via Chiese: una via che meriterebbe attenzione

Dovremmo dire lo “schifo” di via Chiese, perché quando ci vuole ci vuole.

Ci troviamo alla Bicocca: via Chiese unisce viale Fulvio Testi con via Sesto San Giovanni e viene percorsa ogni giorno da centinaia di persone, così come la sera, perché  collega la zona del Bicocca Village, l’Hangar Bicocca e tutti i palazzi per uffici che si distribuiscono in quest’area, oltre anche alla vicina Università degli Studi di Milano-Bicocca con la fermata della M5 Ponale.

Recensente è stato riqualificato l’edificio di via Chiese 72-74 e a breve si dovrebbe aprire anche il famoso parco della Torre, posto tra viale Sarca e il Bicocca Village, ma a quanto pare, per ora non vi è una soluzione che ridia dignità a questa via.

Lo “schifo” del sottotitolo riguarda il fatto che la via, nel tratto che va da Viale Fulvio Testi a Viale Piero e Alberto Pirelli, è utilizzata come parcheggio selvaggio, dove è vietato parcheggiare l’auto lungo la corsia (ne ignoriamo il motivo) così i larghi marciapiedi sono un buon riparo per le automobili. Riducendo lo spazio per passanti ai minimi termini.

Ma lo “schifo”  è la presenza di un furgone-rosticceria, con le ruote bucate e dall’aspetto anche poco igienico, parcheggiato da qualche mese sul marciapiede di nord e dove i commensali, la notte, urinano tra le auto parcheggiate lasciando terribili olezzi, oltre a “pasticciare” l’intero marciapiede rendendolo anche appiccicoso.

Cosa faremmo noi? Anzitutto non permettere al furgone di parcheggiare lì, seconda cosa rimpicciolire i marciapiedi il giusto e consentire i parcheggi alle vetture nella via, tutto qui. E se proprio volessimo sognare, potrebbero essere anche piantate delle piante, giusto per ombreggiare la via.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Bicocca – Via Chiese: una via che meriterebbe attenzione

  1. Anonimo

    Ecco bravo… fai lavorare il calabrese così giustifica il reddito di cittadinanza che presto il governo della lega gli regalerà

  2. G

    Trovo lo stesso degrado nella centralissima Piazza Meda o in Corso Matteotti… ma UF non ha mai utilizzato toni ed espressioni di questo tipo… Forse la parola “schifo” non si può usare per la prima cerchia?

  3. Filippo

    In attesa che il vasto cantiere di Via Pirelli ad opere completate venga chiuso, il che immagino comporterà la totale riqualifica di via Chiese con alberi e pista ciclabile al posto delle auto, quell’orrido furgone va fatto sparire IMMEDIATAMENTE. Grazie!
    Ma dico… quelli di Engie e Pirelli non reclamano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.