"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Biblioteca degli Alberi: grande inaugurazione il 27 ottobre

Aprirà ufficialmente sabato 27 ottobre la Biblioteca degli Alberi, il nuovo parco pubblico di Milano realizzato da Coima nell’ambito del progetto urbanistico Porta Nuova. Dopo la riapertura del primo lotto di 7.500 metri quadrati di via de Castillia 26 avvenuta nella primavera del 2017, da sabato prossimo sarà fruibile l’intero polmone verde progettato dalla paesaggista Petra Blaisse dello Studio Inside Outside.

Anello di congiunzione fra gli spazi pubblici, le infrastrutture e le architetture dei quartieri circostanti, il parco collega Piazza Gae Aulenti al quartiere Isola, alla sopraelevata su Via Melchiorre Gioia, alla promenade verde di Varesine e al giardino di via de Castillia.

La Biblioteca degli Alberi, con i suoi quasi 10 ettari di estensione, sarà il terzo parco pubblico più grande del centro di Milano.

 

La ormai mitica Biblioteca degli Alberi




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


13 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Biblioteca degli Alberi: grande inaugurazione il 27 ottobre

  1. Claudio

    mi chiedo come sarà possibile vederlo dall’alto per noi poveri mortali, l’unica opzione era la ‘terrazza’ di Palazzo Lombardia, ora chiusa al pubblico fino a data da destinarsi.

  2. Davide V.

    Finalmente! Speriamo solo che Coima prenda in carico la manutenzione in modo che resti sempre così com’è ora, diversamente ho paura di come potrebbe diventare nel giro di qualche anno. Questo parco è tanto bello quanto complesso.

    Non sarebbe il caso di dargli anche un nome ufficiale?

    1. Anonimo

      Manutenzione privata per contratto dura 5 anni.
      Poi subentra l’appaltatore del Comune che ha in gestione il resto del verde in città 🙁

    1. Anonimo

      Anche a Roma siamo tutti entusiasti quando l’abbiamo visto su googlestreetview. Finalmente Milano non e’ piu’ triste, che bello, complimenti, alleluja.

          1. Anonimo

            🙂 forse per l’articolo di romafaschifo con il confronto Milano 2008-2018? Vero, Milano è cambiata moltissimo ma resta ancora tanto da fare, soprattutto nella limitazione di auto e moto e contro l’inquinamento.
            E invece com’è a Roma? È davvero tutto così tragico come si legge? Ci manco da un po’

      1. Wf

        Sei il tipico pronvinciale che se legge qualcosa contro se stesso e il campanilino invece di capire il senso maggiore di un discorso si mette a fare la difesa dufficio.
        Gente tristeeeeeeee
        🤣🤣🤣🤣🤣🤣
        Ma hai disfinzioni cognjtive che non riesci ancora a leggere e compremdere un articolo?

        Parafrasando il marchese del grillo “senti come je girano i cojoni a sti castrati!”
        🤣🤣🤣🤣🤣✌
        Rileggi l articolo piano piano, senza saltare le parole, etc etc forse ci riesci…
        🤘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.