"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Urbanistica: lunedì sarà presentata la gara per progettare gli scali Farini e San Cristoforo

Lunedì 22 ottobre, alle 12, presso la Triennale di Milano (Teatro Agorà) in viale Alemagna 6, l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran interviene alla presentazione del concorso internazionale indetto da FS Sistemi Urbani e COIMA sgr per la redazione dei masterplan di rigenerazione degli scali ferroviari Farini e San Cristoforo.

Interverranno anche il Presidente di FS Sistemi Urbani Carlo De Vito, l’Amministratore Delegato di COIMA sgr Manfredi Catella, la Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera Livia Pomodoro e l’Architetto Leopoldo Freyrie, Responsabile Unico del Concorso.

Per accreditarsi, iscriversi qui




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


11 thoughts on “Milano | Urbanistica: lunedì sarà presentata la gara per progettare gli scali Farini e San Cristoforo

      1. Anonimo

        Ovviamente vogliamo che a costruire siano i migliori.

        Però mentre capisco Coima allo scalo Farini dove c’è da costruire di tutto di più e soprattutto Coima è proprietaria di un pezzo dell’area, non capisco a San Cristoforo dove in teoria da “costruire” non c’è niente visto che li è stato approvato solo il parco lineare e Coima non è proprietaria del terreno….

        1. Anonimo

          E chi lo dice che non c’è nulla da costruire… Magari qualche grattacielo che non impatta sul parco lineare, ci scappa fuori… in tutti i sensi…

    1. Joe

      Tu vedila come ti pare, ma usare un nick altrui non mi semra un’operazione da persone normali. Poi, per carità: se sei contento tu e trovi soddisfazione a fare queste cose prrrroditorie, siamo contenti tutti.
      Però non vorrei essere nei panni dei tuoi familiari

  1. Joe

    Noto che nella riqualificazione di certe aree di Milano non si parla mai di spazi per il tempo libero. Ossia per lo sport e la ricreazione, cosa di cui Milano è carente. E’ l’ultimo tassello per farla diventare veramente vivibile.

  2. Walter

    Speriamo in bene; quella degli ex-scali ferroviari e’ una grande occasione per riqualificare e migliorare la citta’. Mi auguro un grande parco compatto, ideale estensione della biblioteca degli alberi, e per il resto interventi non troppo impattanti ma di qualita’, con adeguate “ricuciture” urbane e senza creare un “corpo estraneo”. Parlo per lo scalo Farini (che conosco meglio), ma il discorso generale vale anche per gli altri
    Staremo a vedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.