"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Cantiere Parco CityLife: aggiornamento novembre 2018

In sordina, protetto dalle cesate di cantiere, la porzione di parco di CityLife a Tre Torri, viene portata avanti. Per ora sono in corso le ultime bonifiche del caso, con la rimozione di quel che rimaneva delle vecchie strutture in cemento che sostenevano i padiglioni della vecchia fiera. Qui, in quest’area posta tra il Centro Commerciale di CityLife e il MiCo sorgerà un’altra porzione di parco, forse la più vasta dell’intero spazio verde che circonderà come in un nido, le tre alte torri.

Ringraziamo per le dettagliate foto Valter Repossi.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Tre Torri – Cantiere Parco CityLife: aggiornamento novembre 2018

  1. Andy

    Io avrei spostato le 3 torri nella zona Garibaldi, magari al posto della biblioteca degli alberi. E qui avrei fatto un semplice grande parco, magari con impianti per lo sport e il tempo libero

  2. Davide V.

    Molto bene per il parco!! Ogni volta che vedo il MICO però non posso fare a meno di pensare che la copertura sia venuta davvero molto male.

    Bella l’idea della ‘cometa’ ma il risultato finale non è affatto sinuoso e morbido come sarebbe dovuto essere ma sembra più un capannone industriale dopo una tromba d’aria..

    Secondo me andrebbe rifatta con un materiale diverso più ‘flessibile’ e che possa essere scenograficamente illuminato la sera in modo da sembrare davvero una cometa.

    1. Anonimo

      Rispetto al masterplan c’è ancora da costruire…l’unica cosa che han cancellato sul serio è il Museo d’Arte Contemporanea… 🙁 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.