"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cordusio – Camperio 2, verso nuova vita

Dopo oltre 2 anni, finalmente il piccolo palazzo per uffici posto all’angolo tra le vie Camperio e Meravigli è giunto alla conclusione della sua riqualificazione.

Lo stabile di proprietà della Santa Chiara Srl, era disabitato da quasi un decennio (forse anche più). Venne occupato per alcune ore da ragazzi di un centro sociale durante un corteo di protesta qualche anno fa.

Visto che in tutti questi anni non siamo riusciti a trovare nulla, finalmente ora abbiamo trovato un rendering di come apparirà il nuovo edificio sopralzato di due livelli a mansarda, mantenendo l’aspetto originario realizzato negli anni Sessanta del Novecento.

La facciata pare sia realizzata in pannelli di pietra artificiale separati da rilevanti cornici marcapiano. Le aperture delle finestre sembra siano rimaste com’erano ma gli infissi sono stati completamente rifatti. Colpisce, nel nuovo progetto, senza alcun dubbio, il doppio piano a mansarda, ricoperto in rame.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Cordusio – Camperio 2, verso nuova vita

  1. Francesco De Collibus

    Ecco, così il sopralzo va bene, non è difficile: quando non sai che stai facendo fai un bel tetto mansardato no la diarrea che si fa in genere pensando di essere moderni e innovativi. Per essere innovativi bisognerebbe essere almeno intelligenti e conoscere i proprio limiti, ma il guaio è che quando non si è intelligenti non si ha idea nemmeno dei propri limiti. Bene così

  2. GArBa

    in questo caso l’edificio esistente ha aiutato il sopralzo, per le proporzioni che aveva sembrava “decapitato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.