"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Volta – V10: la demolizione di via Varese 10

Cominciati i lavori per demolire il vecchio edificio di via Varese 10. Al suo posto sorgerà una nuova costruzione a cura di ARASSOCIATI.

Ennesimo edificio progettato dallo studio d’architettura che sta andando alla grande e sta producendo edifici belli ed eleganti che si inseriscono perfettamente nel contesto.

Anche questo progetto nasce per un contesto urbano dove predomina l’eleganza degli edifici storici milanesi e si inserisce perfettamente in un contesto misto di edifici di vari stili, realizzati a partire dal primo Novecento sino agli anni recenti.

L’edificio si presenterà con una bella facciata luminosa e leggera, si allinea coi palazzi limitrofi. Terrazze digradanti completano la parte superiore. All’interno, le palazzine sono caratterizzate da grandi loggiati e terrazzi contemporanei, che rendono luminosità e trasparenza i due elementi di punta di questo prestigioso complesso residenziale.

Il palazzo si sviluppa su sei piani fuori terra, un seminterrato con spazi comuni ad uso esclusivo dei condomini e due livelli interrati dedicati ai box. Al suo interno offre diverse tipologie di appartamenti: aggregabili o disposti su più livelli. Una delle particolarità più apprezzate è la corte interna curata da innovativi garden designer che, insieme agli spazi aperti ad uso privato, contribuisce ad aumentare l’unicità e la vivibilità dell’immobile.

Come avevamo visto in un precedente articolo, l’edificio di via Varese 10 era ad uso terziario e, con ogni probabilità venne costruito subito dopo le devastazioni belliche. Di molto bello aveva la scala a chiocciola, che purtroppo non sarà salvata.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.