"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Verziere – Riqualificazione fermate tram: largo Augusto

Ultimata e attivata (per entrambe le direzioni) la fermata dei tram e bus di Largo Augusto al Verziere.

Pedana rialzata e allargata per agevolare la salita ai mezzi, nuove pensiline e ringhiere.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Verziere – Riqualificazione fermate tram: largo Augusto

  1. ANDREA

    La preferenziale di via Albricci-Larga e Corso di porta vittoria va velocizzata. Ci sono un enorme quantità di semafori tutti penalizzanti per i tram e fermate una dopo l’altra comei tasselli di un domino. Risultato i tram vanno alla stessa velocità di un pedone. Credetemi, per avvicinarsi ad una città Europea ci vogliono ben altro che 4 piastrelle e due pensiline. La rete tranviaria é la più lenta d’Europa, anche laddove dispone di corsie riservate. Farsi qualche domandina all’assessorato al traffico ed in Atm no? Non ce la possiamo fare! La Metrotranvia (nome caricaturale) n. 15 da Rozzano a Milano Duomo fa ben 32 fermate in meno di otto chilometri, impiegandoci un ora… Percorso tutto in corsia riservata. Vi pare possibile? Città Europea? Ahahah

    1. Anonimo

      Vedo già i comitati ‘no alla soppressione della fermata X’ e ‘no alla soppressione della fermata Y’…. gli studi serissimi sulla pericolosità della precedenza semaforica (così i tram non si fermano e investono i pedoni) ecc ecc ecc

      benvenuto in Italia, il paese della polemica eretta a sistema di vita

  2. Anonimo

    Un lavoro doveroso in un fondamentale punto di interscambio tra tante linee di tram e autobus.

    Peccato solo che sotto ci stan costruendo la MM4 ma non ci sarà la fermata: gambe in spalla e andare in San Babila.

    Secondo me una cosa ancora più insensata del mancato collegamento tra M4 ed M3.

  3. Milanese

    Bello e pratico, finalmente! E finalmente si vede qualcosa che non sia asfalto colato ma piastrelle in beola? Un bel vedere comunque! Spero lo facciano in tanti altri posti

  4. Wf

    Ecco cos’era che mi faceva piacere queste nuove fermate!!!

    Le piastrelle!
    Al posto del catramedemmerda!

    Basta togliete il catrame e la città rinasce a nuova vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.