"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Isola – Il Bosco Verticale di Milano tra i 50 grattacieli più iconici del mondo

Ennesimo riconoscimento per il nostro Bosco Verticale, che entra ufficialmente nella lista dei 50 grattacieli più iconici del mondo degli ultimi 50 anni.

Il riconoscimento ufficiale arriva dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

L’edificio, per chi non lo sapesse si trova in zona Isola e rientra nel complesso formato da Porta Nuova-Garibaldi, uno dei più importanti interventi di riqualificazione urbana in un centro storico in Europa.

Le due torri che formano il Bosco Verticale, sono state disegnate dal Boeri Studio (Stefano Boeri, Gianandrea Barreca, Giovanni La Varra) e completate nel 2014. Si tratta di due edifici residenziali a torre la cui peculiarità è la presenza di più di duemila essenze arboree, tra arbusti e alberi ad alto fusto, distribuite sui prospetti delle terrazze, un modello di edificio residenziale sostenibile. A testimonianza del suo riconoscimento architettonico, il Bosco Verticale è risultato vincitore di numerose competizioni: oltre all’International Highrise Award, di cui è stato insignito nel 2014, nel 2015 il Bosco Verticale si è aggiudicato il premio come «grattacielo più bello e innovativo del mondo», secondo una classificazione del Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

Ora il complesso è stato considerato tra gli edifici alti che più hanno contribuito a portare valore al proprio territorio e alla propria comunità urbana.

Inoltre ha rappresentato, dalla sua realizzazione, un modello per tutti gli edifici progettati successivamente che integrano l’elemento vegetale nel proprio corpo architettonico.

“Questo riconoscimento è prima di tutto un premio alla sperimentazione in architettura, in secondo luogo è un premio all’idea che la natura vivente possa diventare in futuro una componente essenziale dell’architettura e le foreste una componente essenziale delle nostre città” ha commentato in una nota Boeri. “Ancora una volta quello che è diventato ormai un simbolo e un modello di sostenibilità ed eccellenza nel mondo riceve un premio internazionale. Questo ulteriore riconoscimento a Porta Nuova e al Bosco Verticale riafferma la reputazione dell’architettura italiana nel mondo attraverso progetti innovativi che comprendono nuove sfide del costruire in tema di sostenibilità” ha aggiunto Manfredi Catella, fondatore e amministratore delegato di Coima Sgr. Sul sito del Council on Tall Buildings and Urban Habitat,  la lista completa dei 50 grattacieli più rappresentativi. Oltre al Bosco Verticale, ce ne sono altri quattro completati nel 2014: due sono a Londra, uno in Cile e uno in Australia.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Isola – Il Bosco Verticale di Milano tra i 50 grattacieli più iconici del mondo

  1. Anonimo

    Tutto questo per dire che è da folli scartare il progetto di Boeri per il nuovo stadio….FOLLI e decelebrati…anche se non c’era il rispetto del bando si potevano fare le variazioni del caso per dare a Milano un altro progetto ICONICO e innovativo….Mah

    1. Anonimo

      Non è che visto che ne ha imbroccata una allora qualsiasi cosa disegni con un paio di alberi sopra diventi automaticamente iconico ed indimenticabile (oltre che pratico e fattibile)… 🙂

  2. sg

    Premiata l`idea del verde su tutto l`edificio….complimenti…..

    Di bosco abbiamo ben poco…e forse bisognerebbe un po`capire la sostenibilita`economica del verde in questione ed il suo futuro…

    bella la foto col Partenocyssus trycuspidata che, senza pretese, ricopre la casa milanese di verde….

  3. St

    Premiata l`idea del verde su tutto l`edificio….complimenti…..

    Di bosco abbiamo ben poco…e forse bisognerebbe un po`capire la sostenibilita`economica del verde in questione ed il suo futuro…

    bella la foto col Partenocyssus trycuspidata che, senza pretese, ricopre la casa milanese di verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.