"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Turismo: visitare Milano e portarsi a casa un souvenir di… Lisbona

Per molte persone, portare a casa un pezzetto di città, un piccolo simbolo, come una calamita o una Boule de Neige, che riproduca in scala ridotta il simbolo preferito della città è una cosa imprescindibile, ma occhio alle fregature.

Da qualche tempo nei negozi di souvenir e nelle edicole del centro, sono comparsi i bei tram di Milano in varie forme. Vero simbolo della città esportato anche nella lontana San Francisco e non solo.

Le vecchie modello 1500, note anche come “vetture a carrelli” o “tram tipo 1928“, sono in circolo dal 1928 e hanno ancora il fascino di qualcosa di radicato nello spirito della città in cui sono collocate anche se anacronistiche, visto che non sono accessibili a tutti . Meno di dieci anni e il tram di Milano, dal 2010 con la nuova livrea che le ha riportate all’originale colore giallo ocra e panna, compirà 100 anni di attività, una vera istituzione e un vero simbolo.

Quindi, come turista, assieme al Duomo, la Galleria e anche lo Stadio di San Siro, come ricordo del viaggio, non vuoi portarti a casa un bel tram d’epoca?

Ed ecco, come dicevamo all’inizio, le riproduzioni di tram che possiamo trovare nei negozi di souvenir (oramai sparsi ovunque, specie in centro) in vari formati. Tra questi possiamo trovare anche dei modellini lunghi circa una ventina di centimetri al costo di 20€. Guardandoli attentamente però, noteremo qualcosa di strano, specie noi che siamo attenti ai particolari: quelli non sono i tram di Milano ma sono quelli di Lisbona, la capitale del Portogallo!

Un clamoroso errore o una clamorosa negligenza? Più che fregature, vogliamo sperare sia solo un clamoroso errore, anche se pare più essere un modo veloce per incassare soldi senza spendere in produzione, tanto la gente se la beve.

Va beh che tra i souvenir possiamo trovare tra i monumenti cittadini anche il Colosseo, la Pietà Rondanini, il David di Michelangelo e le gondolette, ma i tram di Lisbona mi pare sia un po’ troppo, specie se spacciati per milanesi.

Qui di seguito il tram di Lisbona

Mentre questi che seguono sono il modello 1500 di Milano (Foto Milano Trasporti)




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Turismo: visitare Milano e portarsi a casa un souvenir di… Lisbona

  1. Milanese

    Veramente se guardate con più “attenzione” noterete che nella foto con la rivista Der Spiegel sulla mensola di sopra ci sono due tram con 3 porte ciascuno, molto più simili ai tram milanesi piuttosto che a quelli di Lisbona.. quindi non sempre a Milano (nei negozi cinesi o di souvenir) vengono venduti i tram “portoghesi”

          1. Milanese

            Vabbè che guardo qui velocemente ma giurerei
            che non c’era nei primi minuti 😅 anche perché se no non capisco il senso di questo “articolo”: lamentarsi che alcuni (e non tutti!) i tram venduti nei negozi di paccottiglia non sono realmente modello Milano… 👍

  2. Edi

    Occhio che la Pietà Rondanini si trova effettivamente a Milano, per la precisione al Castello Sforzesco nel nuovo allestimento allo Spedale degli Spagnoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.