"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Vetra – Il degrado alle Colonne: perché? Perché? E ancora perché?

Shoefiti, è un termine che si riferisce alla pratica di legare tra loro i lacci di due scarpe e di scagliare queste ultime in aria, in modo da farle restare appese ai cavi delle linee elettriche o telefoniche. Le scarpe sono legate tra loro dai lacci e vengono lanciate verso i fili come una sorta di bolas.

Il fenomeno prende il nome dall’unione delle parole “shoe” (scarpa) e “graffiti” e nasce nelle zone rurali e urbane degli Stati Uniti come manifestazione del folklore adolescenziale.

Diverse interpretazioni collegabili allo spaccio di droga o alle bande giovanili. Alcuni dicono che appendere le scarpe ai fili serva come segnalazione di luoghi dove vi è spaccio o consumo di droghe.

Fenomeno presente soprattutto al Ticinese, ma anche qui, davanti alle Colonne e alla Basilica di San Lorenzo, è preda della totale sciatteria da sempre.

Il COMUNE dovrebbe, secondo noi, eliminare questi oggetti, appena compaiono, di modo da scongiurarne il ripetersi del fenomeno, ma come si vede, col tempo, le scarpe appese ai cavi dei tram si moltiplicano, in un degrado sotto gli occhi di tutti, soprattutto i turisti.

Dobbiamo ricordare al Comune la teoria delle finestre rotte? Dove se c’è degrado, la gente non si sente in colpa di sporcare ulteriormente… ma se c’è pulito, sta più attenta a sporcare.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Vetra – Il degrado alle Colonne: perché? Perché? E ancora perché?

  1. Anonimo

    Almeno una volta era una zona un po’ alternativa, da li ai navigli. Adesso è solo un mezzo cesso, tenuto male e frequentato peggio.

  2. AAA

    Una zona bella come quella meriterebbe grande attenzione e decisamente un’azione di controllo vista la creativita’ dei barbari che imperversano nella zona…E’ quella una delle zone’ piu affascinanti di Milano….dove si legge la sua lunghissima storia…fatt snche di trasformazioni…Mancano qualita’ dei servizi, arredo urbano fatto bene….molti fruitori sono in tono con il degrado…pare non possano gradire il decoro e la bellezza…quelle sono cose per fighetti….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.