"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Babila – Conferenze a Palazzo Morando: Architettura Sociale a Milano nel ‘900

Tutta l’architettura è arte eminentemente sociale occupandosi di organizzare gli spazi per la vita degli uomini, ma quando si parla di architettura sociale si pensa soprattutto ai servizi che sono lo scheletro portante della città e del territorio: dai mezzi di trasporto, alle scuole, agli ospedali, alle biblioteche, ai musei… oltre alla residenza economica e popolare. 

Il ciclo di conferenze a Palazzo Morando, che propone Milano Attraverso, presenta alcuni esempi significativi, anche se non esaustivi, di servizi sociali sviluppatisi all’interno della realtà milanese nel corso del XX secolo, che saranno inquadrati a livello urbano, valutandone l’impatto all’interno del loro periodo di appartenenza. 

I sei incontri verteranno sul progetto della Metropolitana Milanese, sul verde pubblico, sulle case operaie e i quartieri popolari, i musei, i bagni pubblici e le piscine, gli impianti sportivi. 

 Palazzo Morando Via Sant’Andrea, 6 – San Babila – Milano 

Lunedì 11 novembre 2019, ore 18.00 – Stefano Poli – La Metropolitana Milanese. Dalle prime ipotesi alla linea 1 della MM 

Lunedì 9 dicembre 2019, ore 18.00 – Maurizio Boriani – Il verde pubblico 

Lunedì 3 febbraio 2020, ore 18.00 – Ornella Selvafolta – Dalle case operaie ai quartieri popolari 

Lunedì 2 marzo 2020, ore 18.00 – Luca Basso Peressut – I musei 

Lunedì 20 aprile 2020, ore 18.00 – Augusto Rossari – I bagni pubblici e le piscine 

Lunedì 11 maggio 2020, ore 18.00 – Licia Anna Caspani – Gli impianti sportivi 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 Iniziativa nell’ambito del progetto: MilanoAttraverso




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.