"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Arexpo-MIND – Cantiere nuovo Galeazzi: da maggio a novembre 2019

Ringraziamo la Binini Partners per averci fornito un bel reportage fotografico dal cantiere per la nuova sede dell’IRCCS Galeazzi in area ex Expo Milano 2015, oggi MIND.

MIND, Milano Innovation District, insieme all’Human Technopole e all’Università Statale, costituirà uno dei cardini del futuro ecosistema della ricerca, dell’innovazione e della cura, un progetto unico in Italia e tra i più avanzati in Europa.

La nuova struttura – un edificio di circa 180.000 m2 di moderna concezione architettonica, progettato secondo gli standard più innovativi di sostenibilità e funzionalità – unirà in un’unica sede le competenze e le specializzazioni afferenti ai due Istituti esistenti che fanno parte del Gruppo GSD, l’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi e l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio.

Le foto che seguono rappresentano la realizzazione della grande piastra effettuata nel mese di maggio 2019.

Primi di giugno…

E primi giorni di Novembre, dove la struttura è già ben definita.

Binini Partners S.r.l. è un’organizzazione professionale specializzata nella progettazione e realizzazione di opere e programmi complessi nell’ambito dell’urbanistica, dell’architettura e dell’ingegneriaper committenze pubbliche e private, dagli studi di fattibilità fino al collaudo e alla messa in funzione dei lavori, in Italia e nel mondo.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Arexpo-MIND – Cantiere nuovo Galeazzi: da maggio a novembre 2019

  1. tatino pensabene

    Dalle immagini non si capisce dove sia questa “Moderna concezione architettonica”. Forse sta nei materiali? forse sta nel risparmio di consumo energetico? forse sta nelle basse emissioni inquinanti? No perchè lui il progetto è un enorme casermone bianco, rettangolare, immenso squadrato e amorfo senza fascino. Pero’… visti i primi piani che stanno salendo e gli operai vicino i pilastri sembra un colosso! Ogni piano sembra alto 8, 9 metri questa è la sola nota estetica davvero affascinante ….Ma forse lo inframezzeranno….misteri….

  2. AR

    I piani degli ospedali moderno sono molto alti per permetter il passaggio dei (molti) servizi essenziali a camere, laboratori, sale operatorie, eccetera (aspirazioni speciali, ossigeno, ecc.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.