"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Baggio – Piazza Cesare Stovani nella sciatteria

A Baggio vi è una piazza “centrale” da sempre cuore amministrativo, prima dell’antico borgo, ora del Municipio. Si tratta di Piazza Cesare Stovani, dove si trova anche il Monumento ai caduti.

Anzitutto va detto che la piazza è stata dedicata all’ultimo Sindaco del Comune di Baggio prima che questo nel 1923 fosse aggregato nel Comune di Milano, appunto Cesare Stovani (1886-1945).

Piazza Stovani, è in parte pedonale o a traffico ridotto ed è stata sistemata negli anni Novanta del ‘900 con aiuole e sedute. Qui si affacciano alcune palazzine importanti come il vecchio municipio di Baggio e la Case del Popolo, eretta nel periodo fascista, oggi sede del Municipio 7, oltre alla bellissima colonna dedicata ai caduti delle guerre.

Dalla fine degli anni Cinquanta venne presa di mira dal parcheggio selvaggio, risolto in parte dopo che nel 2010 vennero posizionate le parigine lungo i bordi dell’area “pedonale”. Peccato che la parte centrale della piazza sia solcata dall’attraversamento stradale di via Beato Michele da Carcano, che come si vede, è utilizzata come luogo dove lasciare l’auto parcheggiata sebbene in totale divieto. Divieto mai rispettato.

Sulla piazza si affaccia anche il palazzo del Comune di Milano – Sede anagrafica del Municipio 7.

Al centro della piazza spicca il bel Monumento ai Caduti di Baggio, realizzato nel 1928 dall’Arch.A Cavazzoni e dallo Scultore O. Zampieri.

Ma la sciatteria peggiore la riscontriamo negli spazi pedonali, dove sporcizia accumulata sembra sempre sia di casa, stessa cosa vale anche per le aiuole, apparentemente abbandonate. Peccato non si sia trovata un’altra soluzione per la sosta delle ambulanze della Croce Verde di Baggio, che sostano proprio davanti al Monumento. Non potrebbero, ad esempio, venire spostate a lato lungo la via delle Forze Armate?

Queste immagini di seguito mostrano il vecchio municipio di Baggio, oggi sede della Croce Verde.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | Baggio – Piazza Cesare Stovani nella sciatteria

    1. Anonimo

      eh perché invece prima Milano sembrava Zurigo…………..

      o sei in malafede o hai una memoria da pesce rosso

      va a ciapà i ratt, và

  1. Anonimo

    Che strano, scarsa cura della qualità urbana a Milano… chi l’avrebbe mai detto… questa sì che è una breaking news.

    Strano che stamattina non l’abbiano data sulla CNN 🙂

  2. Stefano Vigo

    Sul sito PartecipaMi, è in corso un’ampia discussione sul caratteristico centro storico di Baggio, abbandonato al degrado, con oltre 100 interventi.
    In sostanza se UrbanFile, si spostava a dare un’occhiata in Via Delle Forze Armate, tra Piazza Stovani, e Via Dalmine-Via Ceriani, scoprirebbe che il marciapiede sul lato destro, è completamente occupato da decine di auto e furgoni in Sosta Vietata (proprio sotto i folkloristici cartelli).
    Su PartecipaMi sono caricate decine di foto, e pure filmati che mostrano questa situazione incivile di assoluta assenza dello stato (poi sul sito del Comune, fanno gli spot dove dicono che i pedoni hanno ragione sui marciapiedi, e alle fermate: evidentemente non sono mai stati a vedere cosa succede nella Baggio Vecchia, e in varie altre parti del quartiere, come in Via Cabella; Via Gandino; Via Cassolnovo; Via Rosciate; Via Palmi).
    Per non parlare poi della strettoia tra Via Dalmine, e Via Ceriani (sempre di Forze Armate), dove c’è una striscia pitturata in terra sui due lati, ma con le auto parcheggiate a sinistra che sono a ridosso del muro!
    I pedoni, e i disabili, si possono semplicemente arrangiare, visto che non esistono controlli, ne multe da parte dell’estinta Polizia Locale, che ha la sede in Cascina Monastero a brevissima distanza.
    In sostanza per migliorare la situazione servono:
    1) Multe continue da parte della Polizia Locale.
    2) Installazione di alcune decine di Parigine su Piazza Stovani (dove mancano a seguito di rottura); e in Via Delle Forze Armate, sul marciapiede lato destro, tra Piazza Stovani, e Via Dalmine; fino a Via Ceriani (qui su entrambi i lati).
    3) Nuovi parcheggi, ad esempio nel prato in Via Beato Michele Da Carcano, utilizzato solo per le giostre della Festa del Quartiere, che andrebbe riqualificato con verde attrezzato, e parcheggi (anche per veicoli elettrici).
    Non dimentichiamo che l’Anagrafe; l’Uffico D’Igiene; la Croce Verde; e vari ristoranti; negozi, e farmacie, portano molte persone anche anziane e scarsamente deambulanti, in zona (mal servita dai mezzi pubblici).
    Approposito ma il Presidente del Municipio 7, che non sta risolvendo proprio i problemi di Baggio, è quello della barzelletta del fù Cavaliere?
    Il Sindaco delle Periferie, quando Interverrà per Restituire i marciapiedi (dotandoli di scivoli per i disabili, e Parigine), ai poveri pedoni, nella Baggio Vecchia (dove spesso girano comitive di stranieri con fotocamere alla mano)?
    In sostanza servono idee chiare, e buona volontà da parte dei politici, unite a qualche investimento per migliorare e rendere vivibile la Baggio Vecchia per i pedoni; i Disabili; i Ciclisti; realizzando nuove aree di sosta per svariate decine di posti.
    Nel frattempo questa situazione incivile continua per la disperazione degli abitanti del quartiere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.