"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Arexpo – A Piuarch il progetto per la sede di Fondazione Human Technopole

E’ notizia di oggi che Piuarch, col team guidato dall’architetto milanese Monica Francesca Tricario, partner dello studio, ad aggiudicarsi (in via provvisoria) il concorso internazionale per la progettazione della nuova sede direzionale della Fondazione Human Technopole nel distretto di MIND (ex area Expo).

La graduatoria provvisoria del concorso, bandito lo scorso maggio dalla Fondazione Human Technopole (committente ) e da Arexpo (stazione appaltante su delega) è stata pubblicata ieri.

Fanno parte del team primo classificato altri quattro progettisti: Alfredo Ingletti, Matteo Sella, Fabio Marabese e Marco Cerri. Al secondo posto il team di Andrea Govi (studio Superspatial), al terzo la cordata guidata da Lucia Catenacci (Bicuadro). Tra i sette finalisti anche Progetto Cmr e Park Associati.

Il nuovo quartier generale troverà spazio vicino a Palazzo Italia di Expo 2015. Conterrà al suo interno: laboratori di ricerca, servizi condivisi, laboratori di supporto, aree comuni, sale per riunioni e uffici del personale tecnico e amministrativo, per un totale di circa mille addetti. Oltre a spazi per startup e per la formazione e divulgazione scientifica.

Dovrà avere un’architettura iconica ma che non offuschi l’edificio esistente progettato da Nemesi di Michele Molè. Tra le richieste del concorso vi era anche quella di ideare un ambiente di lavoro moderno e in grado di garantire la salute e il benessere, anche mentale degli occupanti, con soluzioni che favorissero gli scambi e l’interazione tra i dipendenti

Si svilupperà su una superficie massima di 35mila mq.

Lo Human Technopole è dedicato allo sviluppo di un progetto di ricerca scientifica e multidisciplinare sul miglioramento del benessere e della salute dell’uomo, che fa uso di tecnologie e metodologie innovative, tra cui la genomica e l’analisi dei big data, per sviluppare una medicina personalizzata. Dunque, un centro di ricerca, promosso appunto dalla Fondazione Human Technopole, che si concretizza fisicamente in un campus comprendente edifici esistenti, come Palazzo Italia (in cui è già attivo un primo nucleo di ricercatori), e il nuovo headquarters oggetto del concorso internazionale.

A regime il campus dello Human Technopole avrà una popolazione stimata di circa 1.500 persone, tra ricercatori, dottorandi e personale tecnico-amministrativo, inglobando, poli di alta specializzazione, come centri di biologia computazionale, neuroscienze e biologia strutturale.

Da bando, il completamento del nuovo edificio è previsto per il 2024. La durata massima dei lavori (l’importo stimato è di 94,5 milioni di euro) è di 1.100 giorni (circa tre anni). Ora seguiranno le verifiche sulla documentazione amministrativa e sulle incompatibilità, relativamente ai vincitori. Verifiche che condurranno alla graduatoria definitiva. Al vincitore va un premio di 600mila euro (al secondo e terzo classificato saranno corrisposti rispettivamente 120mila e 80mila euro). (fonte il Sole24Ore)




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Arexpo – A Piuarch il progetto per la sede di Fondazione Human Technopole

  1. Anonimo

    Ma hanno vinto con un parallelepipedo rosso, oppure i progetti del “Concorso Internazionale” sono Segreto di Stato? 🙂 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.