"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Arredo Urbano: pergole modulari per vivere la piazza.

Le nuove regole di convivenza sociale dettano il design dell’arredo urbano degli spazi pubblici futuri. C’è chi propone le pergole.

L’emergenza sanitaria che ha cambiato in pochi mesi i nostri modelli di vita, e sarà interessante capire se in maniera permanente o meno, hanno sollecitato la creazione e lo sviluppo di innovativi modi di pensare lo spazio urbano, anche in funzione dei nuovi servizi e necessità dei cittadini.

Fra le proposte, ci pare molto interessante quello di un sistema di Modulo Vita Pergola – ideato da Luca Calselli e Dario Biello – che grazie ad una spiccata modularità e flessibilità si adatta ad accogliere le più svariate funzioni, sia per le grandi città che per i piccoli borghi, finalmente riscoperti come vero e proprio tesoro del nostro Paese

Può essere impiegato in ambiti urbani densamente popolati, nelle località isolate e nei distretti industriali, nei parchi, ampliando le dotazioni urbane, per eventi culturali, ludici e didattici; è adatto a realizzare nuovi spazi funzionali, nei casi di allargamento dei marciapiedi sugli spazi di sosta o di interventi di sperimentazione temporanea; risponde all’esigenza delle attività commerciali e della ristorazione, dell’ampliamento delle superfici, per rispettare le normative relative al distanziamento fisico, mantenendo inalterate le capacità di recettività delle singole attività e potrebbe rivelarsi uno degli strumenti, per immaginare, in città, distretti temporanei autosufficienti.

C’è chi lo immagina come spazio per Smartworking “all’aperto” o chi come luogo di ritiro e spedizione pacchi, 24 ore su 24, senza dimenticare la possibilità di trasformarli in veri propri moduli ’emergenza in caso di contingente necessità, ma la fantasia italica corre veloce e siamo certi che le funzioni proposte saranno certamente molte di più di quelle pianificate.

Questa è una delle proposte emerse ma siamo certi che non mancheranno altre idee e progetti per ripensare i nuovi modi di vivere all’aperto.

Urbanfile sostiene il Fondo di Mutuo soccorso del Comune di Milano
Clicca qui per acquistare le grafiche dei quartieri e partecipare anche tu a questa iniziativa di solidarietà




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Claudio Nelli, 43 anni, milanese, nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione. Ma il percorso non poteva finire qui e nel 2015 fonda Dodecaedro Urbano, un contenitore per nuovi progetti e nuove sfide che coinvolgeranno sempre di più lo sfaccettato mondo delle città


2 thoughts on “Milano | Arredo Urbano: pergole modulari per vivere la piazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.