"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Volta – Cantiere Museo del Design: giugno 2020

Aaggiornamento dal cantiere del Museo del design del Compasso d’Oro a Porta Volta in via Ceresio 7 di metà giugno 2020.

A buon punto il cantiere dell’edificio che ospiterà il nuovo ADI  (Associazione di disegno industriale) Design Museum – Compasso d’oro di Milano.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


10 thoughts on “Milano | Porta Volta – Cantiere Museo del Design: giugno 2020

  1. Anonimo

    Una nuova piazza con superficie enorme solo pavimentata…2- 3 alberi in rozze vasche…ci aspettavamo un livello qualitativo diverso per questi spazi pubblici di ingresso a tale museo? Il design italiano e’ confinato dentro i musei..fuori negli spazi pubblici regnano solo pavimentazioni…morte del design di spazi pubblici, giardini, piazze, parchi….

      1. Anonimo

        Se sai progettare le tecnologie costruttive permettono qualsiasi cosa…questo da anni ormai….qui soluzione abbastanza banale…illuminata ad autostrada….

      1. Maurizio

        Se nel 2020 un architetto, immagino ben pagato, non riesce a mettere più di tre alberi sopra un parcheggio, allora cosa servono gli architetti?
        Fateli fare a noi umarell i progetti, credo faremo di meglio…

  2. Anonimo

    Sta venendo meglio che nei rendering (di solito è il contrario), ma questo progetto continua a non convincermi.

    Mi sembra un accrocchio di oggetti diversi senza un disegno progettuale unitario, un concetto o idea da esprimere, un filo conduttore stilistico.

    E alcuni elementi, come l’hotel e in parte anche la palazzina uffici, hanno un look & feel decisamente “datato”

    1. Andy77

      Condivido pienamente, non si vede una coerenza stilistica ed architettonica che invece si sarebbe dovuta seguire.
      Invece sembra si siano limitati a ripulire le facciate o renderle più potabili…
      Peccato perché è un’occasione persa.

  3. Bis bald

    Molto bello l’intervento!
    Mi auguro a completamento Del progetto, che la strada sul lato del piazzale del cimitero monumentale venga illuminata e riqualificata cosi come e’ avvenuto per il lato del cimitero con la riqualificazione per la metro lilla

  4. Anonimo

    In tutto il mondo si piantano gli alberi sopra i parcheggi….ci sono tanti paesaggisti in Italia…non servono solo i soliti nomi….stranieri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.